Che si soffra o meno di aracnofobia, non è mai facile empatizzare con un ragno. Il video in 4k qui sotto potrebbe però farvi cambiare idea: documenta la danza di corteggiamento di un esemplare maschio di ragno saltatore Habronattus pyrrithrix, che per tutta risposta sembra ricevere il più classico "due di picche" dalla controparte femminile. La scena è stata catturata in laboratorio da un gruppo di ricercatori della University of Pittsburgh, che hanno cercato di capire qualcosa di più su questo curioso rituale, molto difficile da osservare in natura.



MI CONCEDE UN BALLO?
Al pari di altre specie di ragno saltatore, il maschio di Habronattus pyrrithrix ha evoluto un metodo di corteggiamento non dissimile da quello del pavone. La sua danza, ai nostri occhi tenera e buffa, ha lo scopo di impressionare la femmina, mettendole in mostra la propria livrea colorata.

LA SOLITUDINE DEL CORTEGGIATORE
Dal punto di vista umano, la performance del ragno è quasi commovente. L'aracnide si dimena, alza le zampe posteriori e fa di tutto per farsi notare; mentre la femmina, dopo l'iniziale interesse, si gira addirittura dall'altra parta. Lo strano duetto ha incuriosito gli scienziati, che nello studio pubblicato su Behavioral Ecology si sono chiesti per quale motivo l'animale continui a "ballare" nonostante venga ignorato.

UNA PRASSI COMUNE
In realtà, dicono i ricercatori, non c'è nulla di inusuale in quello che vediamo nel filmato. Il maschio, insomma, non è particolarmente sfortunato o incompreso: gli esperimenti in laboratorio hanno infatti dimostrato che per il 70% del tempo femmine di Habronattus pyrrithrix hanno l'abitudine guardare altrove.

NON SI TRATTA DI UN VERO RIFIUTO (FORSE)
Le ragioni dell'apparente disinteresse non sono ancora del tutto chiare, ma sono state comunque avanzate delle ipotesi. Alla femmina potrebbero bastare pochi secondi per fare la propria scelta, rendendo di fatto inutile il resto dello spettacolo offerto dal partner. Oppure, spiegano i ricercatori, un ragno colorato che salta e danza è semplicemente troppo in vista: quindi all'altro aracnide è affidato il compito di controllare che non ci siano predatori in agguato. Ma c'è un'ultima possibilità, che renderebbe questi piccoli ragni un po' più umani: f orse la femmina vuole testare "la pazienza" del partner, in modo da verificare che sia davvero quello giusto per lei.

Leggi anche:
- Ragni, scoperte 50 nuove specie in Australia
- Attenti, i ragni ci ascoltano
- Un ragno velenosissimo ci aiuterà a proteggere il cervello