Legnano, 9 aprile 2018 - Un esposto alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio sarà inviato per chiedere che venga fatta luce sulla morte del cavallo caduto rovinosamente nella giornata di sabato. E' quanto comunica una nota di AIDAA. Il cavallo era stato coinvolto in una rovinosa caduta durante le corse di prova del palio di Legnano che si sono svolte presso il centro ippico La Stella di Via Novara a Legnano. Il cavallo, secondo quanto ricostruito in queste ore, non sarebbe stato sottoposto a nessuna cura, ma stando alle condizioni di salute che sono state dichiarate disperate è stato ucciso attraverso la pratica dell'eutanasia. Per niente convinti della dinamica di quanto accaduto, specialmente nei momenti successivi alla caduta, gli animalisti dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente che hanno deciso di inviare l'esposto alla Procura di Busto Arsizio.

Il documento è a firma del presidente nazionale Lorenzo Croce e si chiede alla Procura di acquisire tutti gli atti inerenti l'accaduto. "Ci hanno detto che sul posto c'erano i medici della clinica veterinaria e che hanno deciso per la soppressione immediata del cavallo. Non metto in dubbio la loro competenza - spiega Lorenzo Croce presidente di AIDAA - proprio per questo non credo avranno difficoltà a far sottoporre il cavallo alla giusta autopsia per verificare che non abbia assunto sostanze proibite e allo stesso tempo per chiarire ogni dubbio chiederemo che tutti coloro i quali erano presenti all'incidente ed alla morte del cavallo siano sentiti proprio per dissipare ogni possibile ed eventuale sospetto". Così conclude la nota di AIDAA.
animali@quotidiano.net