L'eduzione alla fertilità dovrebbe iniziare già a scuola - Foto: dolgachov/iStock

Roma, 20 aprile 2018 - Il campanello d'allarme è arrivato da molti ricercatori: gli adolescenti, sebbene sia ancora lontano il momento di diventare genitori, dovrebbero essere messi al corrente già a scuola sull'impatto decisivo che la loro alimentazione avrà sulla salute dei futuri figli.

CONSAPEVOLI GIÀ DA TEENAGER - Secondo un'inchiesta riportata dal magazine 'The Lancet', la salute degli adulti dipende in maniera diretta da quello che hanno mangiato fin dai primi anni della loro vita. Proprio per questo motivo diventa essenziale un'educazione comportamentale e di supporto per i teenager già da quando frequentano la scuola, in modo da aumentare la consapevolezza di come i loro comportamenti e le loro abitudini oggi avranno ricadute sui loro figli domani.

IL MOMENTO CHIAVE - Il periodo di pre-concepimento, continua la ricerca, è un momento critico in cui la salute dei genitori (compresi il peso, il metabolismo e la dieta che seguono tutti i giorni) può influenzare il rischio dell'insorgere di malattie croniche nei bambini. Trovarsi in condizioni fisiche ottimali, quindi, può davvero fare la differenza.

MOLTE DONNE NON SONO PREPARATEAl contrario, dallo studio emerge che moltissime donne non giungono alla gravidanza con una nutrizione corretta, non assumono cioè abbastanza nutrienti chiave (ad esempio vitamine A e B12, calcio e zinco) fondamentali per la salute del feto. La gran parte delle donne in età riproduttiva presenta inoltre valori di ferro e acido folico al di sotto di quanto raccomandato per la gravidanza. Tutti problemi e mancanze di cui sono spesso inconsapevoli.


Leggi anche:
- Gravidanza: miti e leggende da sfatare
- Gravidanza, come scegliere l'ospedale in cui partorire?
- Come vestirsi in gravidanza?