Domenica 26 Maggio 2024

Attrezzatura e materie prime gourmet per fare la felicità di chef e buongustai

Le proposte / Ingredienti ricercati o accessori per la cucina sono i regali ideali per chi ama cimentarsi ai fornelli e dare libero sfogo alla propria creatività

Cucinare con i figli è un modo per passare del tempo insieme in modo divertente

Cucinare con i figli è un modo per passare del tempo insieme in modo divertente

Di strumenti per cucinare non se ne ha mai abbastanza; termometri da cottura, planetaria, pentole a pressione, set per la cottura a vapore o elettrodomestici vari che siano, è un dato di fatto che la cucina è il regno dove si può dare liberamente sfogo alla propria fantasia e preparazione. Ma non solo; anche avere le giuste materie prime è fondamentale. Ecco, dunque, che la festa del papà può essere l'occasione perfetta per regalare ingredienti ricercati o particolari. È il caso, ad esempio, delle confezioni regalo di Calvisius, brand leader mondiale per la produzione di caviale, che vanno dal "semplice" kit gourmet fino al ricercatissimo caviale di storione bianco, racchiusi tutti in raffinatissimi cofanetti. Oppure delle Collection Gourmet di Antonelli: tre eleganti gift box che rappresentano veri e propri viaggi intorno al mondo attraverso i migliori sali da cucina (si va da quello del deserto del Kalahari al verde delle Hawaii, dal rosa dell’Himalaya a quello di roccia blu di Persia). Per i gourmand la limited edition di Iginio Massari I papà gourmand sono i destinatari perfetti per un regalo; il mondo della cultura gastronomica, infatti, specie negli ultimi anni, si è ampliato per offerta e varietà, coltivando in vario modo la passione dei suoi fruitori. Una cena presso un ristorante stellato probabilmente è l’idea più immediata, ma anche tra le più costose; molti gli chef, quindi, che hanno ideato speciali capsule collection per permettere a tutti di assaggiare le loro bontà, come ad esempio Iginio Massari, il re della pasticceria, che ha creato speciali praline in edizione limitata per l’occasione (16 o 25 pezzi ai tre cioccolati con ripieni al Grand Marnier, grappa, passion fruit, pistacchio salato e cremino al latte). Una buona bottiglia di vino, magari con etichetta personalizzata, o l’adozione di una vite presso un produttore vitivinicolo, che gli produrrà nelle future vendemmie il "suo" vino, sono anche ottime idee (e per quanto riguarda "l’adozione" tenete presente che sono "adottabili" anche uliveti e alveari), così come un abbonamento a una rivista di settore (come, ad esempio, quella del Gambero Rosso) gli permetteranno di essere sempre aggiornato sulle novità dell’enogastronomia. Per chi ama i cocktail, invece, è particolarmente divertente l’idea di The Perfect Cocktail: cocktail di qualità premium, monodosi e ready to drink, acquistabili in special box da 10 o 30 diversi cocktails. A tavola Tante ricette dolci e salate In Italia la festa del papà la si festeggia innanzitutto a tavola, con ricette dolci e salate legate all’inizio della primavera. Se i dolci più famosi per questa festività sono le zeppole napoletane e i bignè di San Giuseppe, la tradizione dolciaria italiana vede protagonisti anche altri piatti, come le toscane frittelle dolci di riso, le raviole di San Giuseppe ripiene di marmellata (in Emilia) o ricotta (in Campania), le sfince siciliane, i maritozzi con la panna o i lombardi tortelli di San Giuseppe. Il re dei primi piatti è la pasta e ceci e al Sud si preparano anche i carciofi col tappo (ripieni di uva passa e di pinoli), la minestra e il macco di San Giuseppe (a base di fave); i cardi in pastella uniscono la Penisola, mentre nel nord-ovest si preparano i triangoli di polenta con lo speck e il brie.