Roma, 15 ottobre 2015 - Scatta l'allarme rosso per i gatti neri che con l'avvicinarsi della notte di Halloween sono in pericolo di furto o rapimento per essere sacrificati nella notte delle streghe. Si tratta della notte che cade tra il 31 ottobre ed il 1 novembre. Secondo le stime raccolte in dieci anni, sono circa 3.000 i gatti neri che nella notte delle streghe vengono uccisi in riti sacrificali dai circa 900 gruppi esoterici (non satanisti storici per i quali il gatto nero invece è simbolo di potenza) presenti in Italia.

Anche quest'anno AIDAA nella notte di Halloween metterà in campo circa 500 volontari che presidieranno le zone considerate a rischio per la celebrazione di questi macabri riti, zone che si trovano prevalentemente in Piemonte, Lombardia, Veneto occidentale, Emilia, Umbria e Lazio.
Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net