{{IMG_SX}}Genova, 17 giugno 2008 - E' entrato in un pub, ha preso di forza la ex fidanzata, l'ha caricata in auto e l'ha portata a casa, dove l'ha poi costretta a stirare e a lavare i piatti. E' accaduto nel genovese, dove l'uomo, di 43 anni, e' stato arrestato dai carabinieri per sequestro di persona.

 

Il rapitore, un genovese che ha precedenti per lesioni, violenza privata e violazione di domicilio, ed era stato gia' denunciato dalla ex per minacce, si e' recato in un pub nel quartiere di Pontedecimo dove la donna, di 30 anni, si trovava con una amica. L'arrestato, hanno riferito i carabinieri, sotto gli occhi dell'amica e degli altri avventori ha costretto la donna a seguirlo strattonandola.

 

Dopo averla caricata in auto, l'ha portata a casa, a Campomorone, sulle alture di Genova, dove i carabinieri, avvertiti dalla amica della sequestrata e dal gestore del locale, lo hanno rintracciato poco dopo. Dopo essersi fatti aprire da altri condomini, i militari hanno raggiunto l'appartamento dell'uomo, dove nel frattempo la donna era stata costretta con le minacce a lavare i piatti e a stirare Approfittando di un momento di distrazione dell'uomo, la ex e' riuscita a uscire dalla casa e fare entrare i militari che hanno bloccato il sequestratore.