{{IMG_SX}}Roma, 23 maggio 2008 -  "Il Ponte sullo stretto di Messina si fara'. E' una priorita' del Governo Berlusconi e noi faremo in modo che presto potranno essere disponibili le risorse da impiegare per la realizzazione di questa indispensabile opera per lo sviluppo non solo del Sud ma dell'intero Paese". Cosi' il sottosegretario alle Infrastrutture, Giuseppe Reina (Movimento per l'Autonomia).


Le risorse che "servono per la realizzazione del Ponte
e quelle che occorreranno per le altre infrastrutture saranno trovate necessariamente e introdotte nella programmazione economica di questo Governo in coerenza con gli impegni che ha assunto, non solo con la Sicilia e i meridionali ma- conclude Reina- con tutto il Paese".

 

IL CALENDARIO

 Avvio dei lavori a metà 2010, apertura al traffico nel 2016. Il progetto del Ponte sullo Stretto di Messina riprende quota e Pietro Ciucci, numero uno della società Stretto di Messina, detta il timing per la realizzazione dell'opera dopo la lettera inviata oggi dal ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, con la quale si chiedeva il riavvio dell'iter.


"Nei prossimi mesi del 2008 -
dice Ciucci interpellato telefonicamente - dovremo aggiornare il quadro regolatorio e il piano finanziario. A gennaio 2009 si inizierà a mettere a punto con il contraente generale Impregilo il contratto definitivo e, considerati i tempi tecnici della legge Obiettivo, contiamo di aprire i cantieri a metà 2010 e di aprire il Ponte al traffico nel 2016".