{{IMG_SX}}MASSAROSA (LUCCA), 19 APRILE 2008 - E' morto all'ospedale dove era stato trasferito a sirene spiegate dopo essere stato travolto da un'auto. L'ennesima vittima sul lavoro e un operaio di 35 anni, Massimiliano Salvetti di Carrara, investito da un'auto, intorno alle 10,30, mentre lavorava in un cantiere allestito sulla Bretella dell'A11 Lucca-Viareggio, poco prima della galleria Montramito, nel comune di Massarosa.


Secondo le prime informazioni l'uomo era impegnato su un cantiere allestito per effettuare lavori per conto della Salt, la societa' che gestisce l'autostrada. Insieme a Salvetti, investito da un'auto, condotta da una giovane di Courmayeur (Aosta) per cause ancora in corso di accertamento da parte della polizia stradale di Viareggio, ci sarebbero stati altri operai.
Le sue condizioni erano apparse subito gravi e il personale del 118 aveva fatto intervenire l'elicottero Pegaso per il suo trasferimento a Pisa. Qui, pero', l'uomo e' morto poco dopo l'arrivo.