{{IMG_SX}}Roma, 10 aprile 2008 - La Corte di Cassazione ha messo la parola fine all'inchiesta sull'uccisione di Benito Mussolini riaperta l'anno scorso  su richiesta di Guido Mussolini, il nipote. Infatti, la I sezione penale ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal nipote contro l'archiviazione che era stata disposta dal Gip di Como.

 

Mussolini venne ucciso insieme a Claretta Petacci a Giulino di Mezzagra nell'aprile del '45. Questa mattina il procuratore generale Alfredo Montagna aveva chiesto l'archiviazione dell'inchiesta, tesi a cui il Collegio di legittimità ha aderito in pieno.