{{IMG_SX}}Roma, 13 marzo 2008 - Un nuovo 'attapirato' nella galleria di 'Striscia la notizia': è Luciano Moggi, nelle scorse settimane al centro della cronaca per alcune sue dichiarazioni come la sua presunta amicizia con Casini e che se si fosse candidato avrebbe ricevuto almeno 9 milioni e mezzo di voti dagli juventini.

 

L’ex direttore generale della Juve si è dovuto, però, difendere anche dalle accuse lanciate da alcuni giocatori ed è scattata allora la consegna di un bel tapiro d’oro, consegnato questa sera da Staffelli nel corso del tg satirico.


“Casini? Quando ho detto questo – replica Moggi riferendosi alla presunta amicizia negata dal politico - ho detto di uno che conosco, che non ho grandi rapporti ma che conosco. Non ho detto che siamo amici… io candidato in politica? Nessuno può pensare che io possa candidarmi non è il mio campo”. 

 

Infine sul caso Amoruso Moggi ricorda che :” Amoruso ha guadagnato 14 miliardi netti alla Juventus e se non si può più dire vai a un’altra società di calcio è la fine. Gli ho detto di andare via perché l’allenatore non lo voleva far giocare, non era un consiglio anche perché lui poteva rifiutare… per tutta la durata del contratto poteva restare tranquillamente alla Juve perché il giocatore può anche rifiutare il trasferimento.”