{{IMG_SX}}Roma, 5 marzo 2008 -  Il fotografo dei vip, Fabrizio Corona e gli altri due ragazzi arrestati insieme a lui lunedì dalla polizia stradale per detenzione e spendita di banconote false, sono arrivati intorno alle 9,30 al Tribunale di Orvieto dove questa mattina è prevista l'udienza di convalida dell'arresto.

 

I tre sono giunti al palazzo di Giustizia a bordo di un cellulare della polizia penitenziaria. Il primo a scendere è stato proprio Fabrizio Corona, scortato da due agenti. Il fotografo dei vip, vestito con un paio di jeans, una camicia bianca, un giacchino verde e un paio di scarpe da ginnastica, è apparso tranquillo ed è stato portato in aula senza manette. Dopo di lui sono stati fatti scendere Tiziano Bruno e Fabio Frassinelli.


Corona e i due ragazzi si trovano reclusi da lunedì sera nel carcere di Orvieto dopo essere stati fermati la mattina da una pattuglia della polizia stradale di Orvieto in seguito a una segnalazione di un addetto a una pompa di benzina dell'aretino dove i tre avevano fatto rifornimento alla Bentley con la quale viaggiavano utilizzando una banconota falsa da 100 euro.

 

Una volta fermati la polizia, inoltre, ha sequestrato all'interno dell'auto e lungo l'Autosole altre 16 banconote risultate contraffate. Nella casa milanese del fotografo dei vip, inoltre, la polizia ha recuperato altri 24 biglietti da 100 simili a quelli utilizzati per il pagamento del rifornimento di benzina. Questa mattina il Tribunale di Orvieto dovrà decidere di convalidare gli arresti e, eventualmente procedere con la Direttissima.