UN ALTRO GRAVE infortunio, l’ennesimo nella nostra provincia, si è verificato la scorsa mattina all’interno dell’azienda di trasporti e logistica Snatt di Gattatico. Erano circa le 10.30, quando un operaio è caduto da una piattaforma su di un carrello, da una altezza di almeno 4-5 metri. L’uomo ha sbattuto violentemente la testa a terra ed ha riportato un profondo trauma cranico.

E’ stato un collega di lavoro a dare l’allarme alla centrale operativa del 118 che ha inviato sul posto una ambulanza della Croce Bianca di Sant’Ilario e l’automedica della Croce Verde di Reggio. Le condizioni dell’operaio, Lorenzo Razzoli, 29 anni, di Reggio, sono apparse subito gravi ed è stato trasportato all’ospedale S. Maria di Reggio. Sul luogo dell’infortunio in via Donati a Gattatico, a due passi dalla via Emilia, è intervenuto anche il personale della medicina del lavoro del distretto Ausl di Montecchio che avranno il compito di stabilire l’esatta dinamica dell’infortunio e stabilire eventuali responsabilità.


E siamo ancora qui a scrivere di un infortunio sul lavoro. In tema di sicurezza del lavoro sono cambiate recentemente alcune leggi in senso restrittivo che prevedono sanzioni penali e pecuniarie salatissime per quelle aziende che non si adeguano in tema della sicurezza sul lavoro.
In modo particolare il decreto legislativo 123 del 2007 prevede importanti modifiche sulla responsabilità delle società per reati commessi dai dipendenti e dirigenti. In pratica viene introdotto un nuovo obbligo in tema della sicurezza sul lavoro.

 

Le aziende che trasgrediscono queste regole rischiano multe salatissime che vanno da un minimo di 258 mila euro fino ad un massimo di 1.549 mila euro. In sostanza, l’obbligo che viene introdotto nel nuovo decreto legislativo è quello di adottare all'interno dell'azienda un modello di gestione per la prevenzione dei reati commessi nell'interesse dell'azienda da parte di proprio personale come amministratori, dirigenti, rappresentanti, addetti con responsabilità gestionali e di controllo, ed in particolare omicidio colposo, lesioni colpose gravi o gravissime commessi con violazione delle norme antinfortunistiche.