{{IMG_SX}}UDINE, 15 dicembre 2007 - Non si arresta l'ondata dei delitti in famiglia: nel giro di poche ore cinque delitti, a Cosenza, Imperia e Monza. E ora un fattaccio di sangue anche a Udine, dove una donna di 41 anni ha ucciso il figlio di sette.


E' successo in mattinata: la madre ha colpito il bambino con alcune coltellate al petto e all'addome dopo un violento litigio con il figlio. L'omicidio e' avvenuto in un appartamento di via Molin Nuovo.

 

Sembra che la donna, come 'impazzita', abbia anche tentato anche di uccidere la figlioletta, ma sarebbe stata bloccata dal marito. Ora il marito e la bambina si trovano in Questura a Udine per rendere una testimonianza.

 

Da quanto si è appreso, la donna era in cura per depressione. Il figlioletto Alessandro frequentava le elementari a Feletto Umberto. Dal racconto della bambina, sarebbe stato un rimprovero della mamma e la conseguente disobbedienza del fratellino a scatenare la furia omicida.