{{IMG_SX}}Roma, 29 novembre 2007-  Deborah Bergamini, la dirigente di viale Mazzini coinvolta nello scandalo delle intercettazioni Rai-Mediaset, è stata di fatto sospesa dal suo incarico. La decisione è stata presa a seguito dell'indagine interna a viale Mazzini avviata dal Dg Claudio Cappon. La Bergamini è la direttrice marketing della Rai ed ex collaboratrice di Berlusconi.

 

La Rai precisa che nei confronti di Deborah Bergamini non è stato preso alcun provvedimento disciplinare. L`Azienda ha deciso di dispensare temporaneamente la manager Bergamini dal rendere prestazione lavorativa fino alla conclusione del procedimento istruttorio in corso.

 

Si tratta - spiega una nota di viale Mazzini - di una misura cautelativa presa a tutela della Rai, per consentire al Comitato Etico di completare gli accertamenti e alla stessa Bergamini, dopo le sue audizioni allo stesso Comitato Etico e all`Internal Auditing, di fornire gli elementi a sua disposizione"

 

"Sono momenti complicati". Lo scrive sul suo blog Deborah Bergamini, pochi minuti dopo l'ufficializzazione da parte di viale Mazzini dell'adozione di una misura di sospensione cautelare nei suoi confronti. "Non mi è possibile rispondere a coloro che stanno inondando il mio blog di commenti - scrive la dirigente Rai - L`unica cosa che posso fare è di continuare a dare spazio a tutti voi per un dibattito pubblico sulla vicenda".