{{IMG_SX}}LONDRA, 26 ottobre 2007 - A chi poteva venire in mente di far camminare gli autobus con l'olio usato per friggere fish & chips? Ma agli scozzesi, naturalmente, noti per la loro parsimonia oltre che per l'amore per il pesce e le patatine fritte.

E così oggi, nella contea scozzese dell'Ayrshire, hanno preso servizio ben otto nuovi autobus al profumo di patatine. Il che è già una bella notizia di per sé. In più i Bio-Bus della linea Stagecoach offriranno uno sconto ( il corrispettivo di 30 centesimi) ai passeggeri che, dopo aver fritto le patatine a casa loro, porteranno con sé porteranno un po' del loro olio usato.

 

Se l'ecologico sistema avrà successo i Bio-bus - che per ora collegano le cittadine di Stewarton e Darvel - verranno impiegati in tutto il territorio britannico.
''Gli otto veicoli saranno alimentati al 100% da biodiesel ottenuto da olio da cucina e altri scarti industriali, risultando in un taglio delle emissioni di anidride carbonica dell'82%'', ha detto un portavoce dell'azienda.

 
Gli abitanti delle case che si trovano lungo la rotta degli autobus riceveranno un contenitore gratuito per riciclare l'olio usato. ''Credo che sia una situazione vincente per tutti, anche per la gente che vedra' il proprio olio trasformato in biglietti'', ha detto il deputato del parlamento scozzese John Scott.