{{IMG_SX}}San Paolo (Brasile), 21 ottobre 2007 - Questa la corsa al titolo di Kimi Raikkonen nel Mondiale 2007 di Formula 1:

 

18 marzo - GP AUSTRALIA: Partenza vincente quella di Raikkonen nel Mondiale. A Melbourne, dove Lewis Hamilton fa il suo esordio in F1, il pilota finlandese della Ferrari vince davanti ad Alonso. Terzo proprio Hamilton, subito sul podio.
In classifica: Raikkonen 10, Alonso 8, Hamilton 6

8 aprile - GP MALESIA: Terzo posto per la Ferrari di Raikkonen.
Secondo podio consecutivo invece per Hamilton. Il pilota della McLaren stavolta chiude il GP al secondo posto, alle spalle di Alonso. Che vince e passa in testa al Mondiale Piloti.
In classifica: Alonso 18, Raikkonen 16, Hamilton 14.

15 aprile - GP BAHREIN: Terza gara, terzo podio per Lewis Hamilton: e' il primo esordiente a riuscirci nella storia della F1. Il pilota britannico conquista ancora il secondo posto, questa volta alle spalle della Ferrari di Felipe Massa, e precede quella di Raikkonen. Con questo risultato Hamilton e Raikkonen nel Mondiale agganciano entrambi Alonso, solo quinto.
In classifica: Alonso, Raikkonen ed Hamilton 22.

13 maggio - GP SPAGNA: Il quarto podio consecutivo regala ad Hamilton la testa della classifica in piena solitudine. A Barcellona, a 'casa' di Fernando Alonso, vince infatti la Ferrari di Felipe Massa che precede le McLaren di Hamilton e dello spagnolo campione del mondo in carica. Raikkonen stavolta e' costretto al ritiro per problemi sulla sua Ferrari.
In classifica: Hamilton 30, Alonso 28, Massa 27

27 maggio - GP MONTECARLO: Nel Principato la McLaren fa da padrona. Alonso trionfa davanti a Hamilton e aggancia l'inglese in testa alla classifica iridata. Il duo McLaren in gara doppia tutti i piloti in pista tranne Felipe Massa, terzo al traguardo con oltre un minuto di distacco. Raikkonen, protagonista di un incidente nelle qualifiche, rimonta fino all'ottavo posto.
In classifica: Hamilton e Alonso 38 punti, Massa 33.

10 giugno - GP CANADA: La Ferrari corre su una pista amica ma le McLaren sorprendono tutti battendo nettamente le Rosse. Hamilton domina un GP caotico, caratterizzato da dieci ritirati, la Safety car per quattro volte in pista e Robert Kubica vittima di un incidente terribile. Nel caos Alonso non va oltre il settimo posto, mentre Massa e Fisichella vengono squalificati. I brasiliano della Ferrari infatti esce dalla pit lane quando il semaforo era ancora rosso. Raikkonen invece ottiene un quinto posto deludente. Il Mondiale per lui sembra allontanarsi.
In classifica: Hamilton 48, Alonso 40, Massa 33.

17 giugno - GP STATI UNITI: Anche qui la Ferrari parte con i favori dei pronostici, ma la realta' della gara e' un'altra. La McLaren trionfa con una doppietta: Hamilton si conferma talento cristallino bissando a Indianapolis il successo di Montreal dopo un bel duello con Alonso, secondo al traguardo. Massa e Raikkonen invece chiudono in terza e quarta posizione, staccati.
In classifica: Hamilton 58, Alonso 48, Massa 39. 

1 luglio - GP FRANCIA: A Magny-Cours riscatto della Ferrari, dopo la delusione di Indy, che fa doppietta: Raikkonen trionfa davanti a Massa grazie a un sorpasso arrivato solo dopo la seconda sosta box. Hamilton invece e' terzo, ma ancora saldamente in testa al Mondiale. Alonso, penalizzato in qualifica da un guasto al cambio della sua McLaren, rimonta dal decimo al settimo posto.
In classifica: Hamilton 64, Alonso 50, Massa 47.

8 luglio - GP GRAN BRETAGNA: A Silverstone nuova prova di forza della Ferrari, al secondo successo consecutivo dopo Magny-Cours ed ancora una volta con Raikkonen. Nella giornata trionfale della Ferrari, i soli problemi li ha avuti Felipe Massa: pochi istanti prima del via il motore che si spegne. Era quarto in griglia, e' costretto a partire dai box. Il brasiliano e' pero' protagonista di una bella rimonta fino al quinto posto. Le McLaren sono li': Alonso e' secondo davanti a Hamilton. L'inglese, partito dalla pole, ottiene un podio che gli permette di conservare la leadership in classifica.
In classifica: Hamilton 70, Alonso 58, Raikkonen 52.

22 luglio - GP Europa: Al Nuerburgring Hamilton e' protagonista di un brutto incidente nelle qualifiche, ma disputa comunque la gara. La pioggia e' protagonista: la gara viene sospesa e poi ripresa dietro alla Safety car a causa di un diluvio poco dopo il via. Raikkonen finisce la sua gara al 32esimo giro con un ritiro per un problema tecnico. Sul bagnato invece Alonso e' a suo agio, vince il GP e si porta a soli due punti in classifica da Hamilton. L'inglese infatti per la prima e unica volta in questa stagione non va a punti. Partito dalla quinta fila dopo aver avuto l'ok da parte dei medici della Fia, Hamilton lotta soprattutto dopo essersi ritrovato al diciassettesimo posto a causa del diluvio caduto sul circuito pochi istanti dopo il via: chiude nono. Massa, invece, porta a casa un amaro secondo posto: a lungo in testa, e' superato da Alonso a cinque giri dalla fine complice anche la pioggia tornata a cadere dopo una pausa.
In classifica: Hamilton 70, Alonso 68, Massa 59.

5 agosto - GP UNGHERIA: A Budapest e' caos nel box McLaren in qualifica: Alonso ostacola Hamilton durante il pit-stop e viene retrocesso dal primo al sesto posto in griglia. In gara Hamilton vince ed e' sempre piu' leader del Mondiale. L'inglese domina la corsa dal primo all'ultimo giro precedendo la Ferrari di Raikkonen e la Bmw di Heidfeld. Alonso invece e' solo quarto.
In classifica: Hamilton 80, Alonso 73, Raikkonen 60.

26 agosto - GP TURCHIA: A Istanbul la Ferrari torna protagonista.
Felipe Massa vince davanti a Raikkonen. I due dominano la corsa lasciando le briciole alla McLaren. Fernando Alonso e' terzo; Lewis Hamilton quinto. L'inglese ora ha due punti di vantaggio sul compagno di squadra. Si fanno sotto anche le Ferrari con Massa terzo (69 punti) e Raikkonen quarto (68).
In classifica: Hamilton 84, Alonso 79, Massa 69.

9 settembre - GP ITALIA: In piena spy-story, con la Polizia che consegna gli avvisi di garanzia a Dennis e soci, a Monza ci si aspetta la doppietta della Ferrari e invece e' la McLaren a dominare. Alonso vince il GP davanti ad Hamilton. La Ferrari non fa bella figura: Massa e' costretto al ritiro per un problema alla sua F2007, mentre Raikkonen si fa soffiare il secondo posto da un Hamilton aggressivo che compie un bel sorpasso sul finlandese. In classifica: Hamilton 92, Alonso 89, Raikkonen 74.

16 settembre - GP BELGIO: Dopo la sentenza del Consiglio Mondiale che penalizza la McLaren, ma non i suoi piloti, per la vicenda di spionaggio ai danni della Ferrari, si corre a Spa. Le Ferrari tornano a volare e piazzano una bella doppietta: Raikkonen resta in testa dall'inizio alla fine, alle sue spalle Massa. Fernando Alonso invece al via riesce a tenere dietro il compagno-rivale Hamilton conquistando il terzo gradino del podio.
A tre gare dalla fine, il Mondiale Piloti vede Hamilton in testa con 2 punti di vantaggio su Alonso e 13 su Raikkonen.
In classifica: Hamilton 97, Alonso 95, Raikkonen 84.

30 settembre - GP GIAPPONE: Al Fuji e' gara-caos a causa della forte pioggia. Alonso finisce contro il muro di protezione a meta' gara consegnando virtualmente il titolo iridato ad Hamilton, vincitore della gara. Pasticcio della Ferrari: prima del via la Fia aveva imposto ai piloti di partire con gomme 'estreme' da bagnato ma la comunicazione non arriva al box di Maranello. Massa e Raikkonen, partiti con le intermedie, faticano e stare in pista e sono comunque obbligati a rientrate al box per il cambio gomme.
Raikkonen finisce terzo, Massa sesto. Hamilton ora ha 12 punti di vantaggio su Alonso a due gare dalla fine. Per Raikkonen sembra finita, invece...
In classifica: Hamilton 107, Alonso 95, Raikkonen 90.

7 ottobre - GP CINA: Trionfo Raikkonen nel giorno del primo ritiro di Hamilton. E il Mondiale si riapre a sorpresa. L'inglese della McLaren commette un errore nella pit-lane: in grossa crisi con le gomme consumate, finisce nella ghiaia e non riparte piu'.
Raikkonen invece vola con la sua Ferrari e centra il quinto successo stagionale davanti ad Alonso e Massa. A un GP dalla fine, tre piloti in sette punti, con Hamilton ancora a guidare la classifica del Mondiale, ma Alonso e Raikkonen piu' vicini. In casa Ferrari si puo' ancora sognare.
In classifica: Hamilton 107, Alonso 103, Raikkonen 100.

21 ottobre - GP BRASILE - Il giorno in cui i sogni diventano realta'. Tra mille emozioni. Perche' Raikkonen compie gia' una bella impresa vincendo, Massa con l'altra Ferrari tiene invece dietro la McLaren di Alonso, che arriva cosi' solo al terzo posto. E Hamilton? Chiude addirittura settimo con una brutta partenza, un suo errore e mille problemi alla macchina. Doppietta Piloti-Costruttori, la F1 e' Rossa.
Classifica finale: Raikkonen 110, Hamilton e Alonso 109.