{{IMG_SX}}Premio giornalistico radiotelevisivo “Paolo Valenti” è stato istituito nel 2000 per volontà dalla famiglia, ed è dedicato al giornalista sportivo, radiocronista e telecronista in Rai Tv dal 1950 e conduttore della trasmissione sportiva 90° minuto che, a distanza di 17 anni dalla sua prematura scomparsa il 15/11/1990, è rimasto un punto di riferimento per il giornalismo sportivo. Il suo ricordo è tutt’oggi straordinariamente vivo nella memoria e nei cuori degli italiani.


Intenti
Il premio ha cadenza biennale ed il suo fine è quello di promuovere il giornalismo sportivo radiotelevisivo di qualità, ponendo l’attenzione sulle caratteristiche che venivano unanimemente riconosciute a Paolo Valenti: immediatezza nella comunicazione, proprietà di linguaggio, originalità, innovazione, attenzione agli aspetti umani e sociali della notizia.


La giuria
Secondo questi criteri, nell’edizione del 2007, la giuria popolare è invitata ad esprimere il suo voto, attraverso un sondaggio online ospitato dalla testata Quotidiano.net. La rosa di 9 giornalisti tra cui votare il prescelto è stata individuata dal Comitato Promotore del Premio.


Gli organizzatori
Il Comitato Promotore è costituito dalla Famiglia Valenti e dagli organizzatori delle iniziative intitolate attualmente a Paolo Valenti.


Storia
Il vincitore della prima edizione è stato Fabrizio Maffei che ha ricevuto il premio durante la cerimonia tenutasi a Firenze in data 8/05/2000; il secondo “Premio Valenti” è stato assegnato, il 5/10/2002, al giornalista Gianni Cerqueti, nell’ambito di una splendida cerimonia tenutasi nella Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma; la terza edizione è stata vinta dal giornalista Massimo Caputi, che ha ricevuto il suo riconoscimento a Firenze nel maggio del 2005. Quella del 2007 è la quarta edizione.


La biografia di Paolo Valenti è disponibile sul sito ufficiale  www.paolovalenti.it.