{{IMG_SX}}Roma, 2 ottobre 2007 - Rapporti sessuali con uomini di chiesa: un sondaggio realizzato da "Gay.it" rivela che, sul campione di 10.240 lettori che hanno partecipato all'indagine, poco più di un quarto ha risposto di sì.

 

Nel 26% dei casi l'approccio si è limitato a un apprezzamento eccessivo, nel 21% a una richiesta esplicita e nel 25% a un palpeggiamento. Il 31% di coloro che hanno avuto un approccio sessuale con uomini di chiesa ha consumato con loro un atto sessuale consenziente, mentre il 3% ha addirittura subito una violenza carnale.

 


A destare particolare scalpore anche il fatto che l'8% del campione all'epoca dei fatti era minorenne. Il 21% degli approcci è avvenuto via internet, il 16% genericamente in chiesa, il 15% in luoghi pubblici e il 14% in oratorio. Il 5% è avvenuto a scuola e il 4% nel confessionale.

 

"Quanto ai preti che hanno rapporti sessuali con adulti - spiega Daniele Nardini, direttore editoriale di 'Gay.it' - questo è affar loro che a noi poco interessa e nessuno vuole metterli alla gogna. Ci basta solo fotografare una situazione che esiste ma che troppo spesso viene taciuta e negata con forza dalle gerarchie vaticane." Il sito internet ha raccolto anche le testimonianze di chi, rispondendo al sondaggio, ha rivelato di aver avuto rapporti sessuali con uomini di chiesa.

 

C'è chi ricorda che "l'incontro è avvenuto dopo una breve conoscenza in chat, sono andato personalmente da lui, presso la sua abitazione accanto alla chiesa di cui era parroco, un pomeriggio. Abbiamo fatto sesso praticamente subito, successivamente ho saputo che anche un altro mio partner aveva avuto un incontro di sesso con lui. Non l'ho più rivisto per altri casi della vita ma lui avrebbe voluto ancora incontri".

 

Un altro lettore racconta di aver avuto rapporti con il suo catechista che "si divertiva per scherzo a fare giochi con i ragazzini". Qualcuno non risparmia neanche nomi e incarichi, denunciando i modi in cui gli uomini di chiesa instauravano approcci con i fedeli omosessuali e le forti pressioni subite: "Mi sono dovuto liberare con una scusa - spiega un lettore che ha partecipato al sondaggio - e andarmene via prima che la cosa degenerasse"