{{IMG_SX}}Roma, 25 agosto 2007 - L'Italia e' il principale importatore di carne di squalo in Europa e il quarto al mondo dopo Spagna, Corea ed Hong Kong. Nel 2006 ha importato piu' di 13.000 tonnellate di prodotti di squalo.

 

Sono circa 75 milioni di squali uccisi ogni anno, con un aumento delle catture del 22% nell'ultimo decennio. Dalle valutazioni ancora in corso, di oltre 80 specie presenti in Mediterraneo sono classificate ''in pericolo'', mentre un altro 20% rischia di diventarlo nel prossimo futuro.

 

Nel '99 la Ue e altri Paesi hanno adottato il Piano d'azione internazionale della Fao sugli squali. A otto anni di distanza l'Italia non ha ancora adottato un suo piano d' azione.

 

(i dati sono di Shark Alliance)