{{IMG_SX}}Roma, 24 maggio 2007 - "Oggi il Tg1 di pranzo ha dato un esagerato spazio al leader di Fi". Lo dichiarano Giuseppe Giulietti dei Ds, Giovanni Russo Spena di Rifondazione comunista e Giuseppe Scalera della Margherita, componenti della Commissione di Vigilanza sulla Rai. "E' sconcertante e ingiustificato - aggiungono - che Berlusconi pieghi un evento di autentica gioia sportiva in ragioni elettoralistiche e di propaganda. Altrettanto incomprensibile è che l'intervista, realizzata da una cronista politica del Tg1, in pieno periodo di par condicio e senza contraddittorio, mescolasse immagini del Berlusconi presidente del Milan mentre firma autografi e festeggia con i giocatori, con dichiarazioni di stampo partitico ed elettorale".

 

"Ci chiediamo - osservano i tre esponenti del centrosinistra - come mai la giornalista del Tg1 abbia dato tutto questo spazio e offerto ai telespettatori una informazione in cui non si distingueva cosa riguardasse il calcio e il Milan e cosa il voto per le prossime amministrative. Ci auguriamo - concludono - che almeno questa volta Berlusconi ci risparmi il solito pianto sulla sua assenza dal video".