Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
NUOVE ABITUDINI

L'e-commerce piace all'Italia
In un anno 36,6% delle imprese in più

Le regioni regine delle vendite sono Lombardia e Lazio. Sono soprattutto gli uomini a fare acquisti online. I beni e i servizi che vanno di più: turismo, libri, abiti e articoli sportivi, musica e film
Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Milano, 29 aprile 2008 - Cresce il mercato del commercio elettronico. In Italia nel 2007 le imprese del commercio elettronico sono 3.422, in crescita del 36,6% rispetto al 2006 e del 429,7% rispetto al 2004. Lombardia e Lazio le regine delle vendite online con rispettivamente il 17,2% (+445,4 in tre anni, +36 dal 2006) e il 13,5% (+571 in tre anni, +35,8% dallo scorso anno) del totale italiano di settore seguite dalla Campania (9,4% nazionale, +517,3% in tre anni, +45,9% dal 2006).
E' quando si apprende da uno studio condotto dalla Camera di Commercio di Milano, presentato nel corso del seminario "Information technology & security aziendale".

 

Tra le province, prime Roma con 381 imprese, Milano con 314 e Torino con 169 mentre le crescite più rilevanti in un anno si registrano a Teramo (+200%), Cosenza (+155,6%), Isernia e Vibo Valentia (+150% ciascuna).

 

Sono soprattutto gli uomini a fare acquisti online e i giovani tra i 25 e i 34 anni (27,6%). I beni e i servizi più acquistati sono viaggi e soggiorni turistici (35,1%), poi libri e riviste (25,4%), abiti e articoli sportivi (23,3%), film e musica (23%). In Italia comprano di più su internet i lombardi, ( 22% del totale), seguiti da veneti (9,9%) e piemontesi (9%).


Le imprese del commercio online sono per il 71,7% ditte individuali. In tre casi su quattro (73,6%) il titolare ha meno di 40 anni, è quasi sempre italiano (92,1%) e nel 26,6% dei casi donna.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web

LA FOTO DEL GIORNO

Virtual Wall

Virtual Wall

Ecco il muro virtuale progettato dall'ingegnere Hanyoung Lee. Il Virtual Wall crea una barriera laser di plasma che permette di visualizza meglio i pedoni che stanno attraversando la strada al semaforo. Il laser non ha il potere di fermare un'auto in corsa ma rende più visibili i passanti