Bologna, 20 marzo 2017 – Morte assurda, incredibile, per il calciatore dell’Atletico Mineiro de Tete in Mozambico Estevao Alberto Gino. A 19 anni è stato sbranato da un coccodrillo mentre si stava allenando, per lui non c’è stato nulla da fare viste le enormi dimensioni dell’animale che lo ha attaccato.

La dinamica. Estevao stava correndo sulla riva del fiume Zambezi, a un certo punto per rinfrescarsi ha messo le mani in acqua senza accorgersi della presenza di un coccodrillo, l’animale ci ha messo poche frazioni di secondo ad attaccarlo e per lui non c’è stato nulla da fare. Secondo i testimoni il coccodrillo era troppo grande per riuscire a opporgli resistenza.