Spielberg, 11 agosto 2017 - Hector Barbera su Ducati del team Avintia Racing ha fatto segnare il miglior tempo nelle prove libere 1 del Gran Premio di Austria, undicesima prova del Mondiale MotoGp. Con 1.24.631, lo spagnolo ha preceduto la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso di appena 0.088 millesimi. Terzo miglior tempo per lo spagnolo Dani Pedrosa su Honda ufficiale a 0.113, quarta la prima Yamaha di Maverick Vinales a 0.121. Quinto Marc Marquez, leader del Mondiale, su Honda ufficiale a 0.250. Buon settimo tempo per Danilo Petrucci su Ducati Pramac, nono invece Jorge Lorenzo sull'altra Ducati ufficiale. Fuori dalla top ten Valentino Rossi, dodicesimo con la sua Yamaha a 0.620 da Barbera. 

Le qualifiche 

I risultati delle prove libere 2 

Motogp Austria 2017, orari tv (diretta Sky e Tv8)

Valentino Rossi respinge una tifosa. Ma era la ministra


WAGSMOTOGP_22182980_161308

La classifica MotoGp 

1 Marc Marquez (Spa - Honda) 154 punti

2 Maverick Vinales (Spa - Yamaha) 140

3 Andrea Dovizioso (Ita - Ducati) 133

4 Valentino Rossi (Ita - Yamaha) 132

5 Dani Pedrosa (Spa - Honda) 123

6 Johann Zarco (Fra - Yamaha) 88

7 Jonas Folger (Ger - Yamaha Tech 3) 77

8 Danilo Petrucci (Ita - Ducati Pramac) 75

9 Cal Crutchlow (Gb - Honda Lcr) 75

10 Jorge Lorenzo (Spa - Ducati) 66

 

MOTO3 - Joan Mir segna il primo tempo della FP1 nel Gran Premio di Austria della Moto3 con 1.37.549. Aron Canet (EG 0,0) è secondo a 0.354 e Marcos Ramirez (Platinum Bay Real Estate), terzo a 0.464. Quinto Enea Bastianini (Leopard Racing), migliore degli italiani, a 0.6. Complici le condizioni dell'asfalto e l'assenza di precipitazioni Jorge Martin torna in pista. Reduce dall'infortunio in Germania prima della fine de campionato, il pilota madrileno ha saltato la prova a Brno e ora sta testando le condizioni fisiche.

MOTO2 - E' Miguel Oliveira su KTM a segnare invece il miglior tempo nella prima sessione di prove libere Moto2. Cpn 1.31.203, il portoghese del team Red Bull KTM Ajo ha preceduto di 0.158 centesimi lo svizzero Dominique Aegerter su una Suter del team Kiefer Racing e di 0.180 il leader del Mondiali Franco Morbidelli su una Kalex del team EG 0,0 Marc VDS. Nessun altro pilota italiano ha chiuso fra i primi dieci.