Roma, 1 settembre 2017 - Si è alzato il sipario sul Gp di Monza 2017. Mercedes davanti alle Ferrari anche nella seconda sessione di prove libere. Distacchi nettamente ridotti rispetto a stamattina. E' Valtteri Bottas (1'21"406) stavolta il più veloce davanti a Lewis Hamilton, distante appena 56 millesimi. Quindi Sebastian Vettel (+1'21"546) e Kimi Raikkonen (1'21"8048). Quinto e sesto crono, a oltre un secondo da Bottas, per le Red Bull di Daniel Ricciardo (1'22"752) e Max Verstappen (1'22"947: entrambi scatteranno rispettivamente 20 e 15 posti indietro in griglia domenica per aver cambiato alcuni elementi del motore. Per lo stesso motivo, oltre alle Red Bull, penalizzati di 10 posizioni Carlos Sainz (Toro Rosso) e di 35 Fernando Alonso (McLaren-Honda), che domenica scatterà in fondo alla griglia.

La prima sessione di prove libere era stata condizionata dalla pioggia caduta a tratti. Il miglior tempo era di Lewis Hamilton (1'21.537), seguito dal suo suo compagno di squadra Valtteri Bottas, a 4 decimi. Subito dopo le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, a poco più di un secondo. Settima e ottava prestazione per i due piloti della Force India, Sergio Perez ed Esteban Ocon, alle spalle delle Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen..

Formula 1 Gp Monza 2017, orari tv (Rai e Sky)

"Non è stata una giornata molto semplice, non sappiamo per quale motivo. Non è stato semplice portare la macchina nella situazione che volevamo. C'è del lavoro da fare domani, se riusciamo a fare le cose che vogliamo riusciremo ad andare più veloce". Commenta così Kimi Raikkonen la sua prestazione dopo il doppio quarto tempo nelle libere. "Se potremo lottare con le Mercedes? Non lo so, non so come rispondere - prosegue il finlandese della Ferrari -. Non lo sapevo ieri, non lo so oggi e non lo saprò prima della gara. Forse domani, dopo le qualifiche, avremo un quadro più chiaro".