Suzuka, 6 ottobre 2017 - Ferrari a caccia dell'impresa a Suzuka, tappa chiave del mondiale di Formula 1. Dopo il quarto posto in Malesia, c'è ancora speranza per Vettel che al Gp del Giappone 2017, in programma domenica 8 ottobre, tenterà il tutto e per tutto per accorciare le distanze nella classifica piloti. Trentaquattro i punti che lo separano dalla vetta, occupata dalla Mercedes di Lewis Hamilton, lanciato ormai verso il suo quarto titolo consecutivo. Le premesse non sono le migliori visto il doppio ko tecnico a Sepang (il primo ha fermato Vettel in qualifica, il secondo ha costretto al ritiro Raikkonen ancora prima della gara). Ma le potenzialità della Ferrari sono sotto gli occhi di tutti. Ecco intanto il programma del weekend con gli orari tv di prove libere, qualifica e gara. Gli abbonati potranno seguire il gran premio in diretta su Sky Sport F1 HD, canale 207 (streaming su Sky Go). Per tutti gli altri l'appuntamento è sui canali Rai (Rai Sport e Rai 2) che propongono la differita

GP DEL GIAPPONE, ORARI TV

  • Venerdì 6 ottobre - Appuntamento notturno con le prove libere 1 che scattano alle 3 del mattino di venerdì 6 ottobre (diretta Sky SportF1 HD, differita su Rai Sport alle 8.45). Le libere 2 sono in programma alle 7 (diretta su Sky SportF1 HD, differita Rai Sport alle 11.45). 
  • Sabato 7 ottobre - La giornata di sabato si apre alle 5 del mattino con le libere 3 (diretta su Sky SportF1 HD, differita Rai Sport alle 9.15). Alle 8 scattano le qualifiche (diretta su Sky SportF1 HD, differita su Rai 2 alle 13.55). 
  • Domenica 8 ottobre - La gara è domenica alle 7 (diretta su Sky SportF1 HD). La differita andrà in onda su Rai 1 alle 14.10.

IL PUNTO - La scuderia del Cavallino fa i conti con i rimpianti. A elencarli ci ha pensato il presidente Sergio Marchionne, il giorno dopo la gara in Malesia. "Parliamo di cose sicure - ha detto Marchionne - Che ieri le due Ferrari potessero battere tutti è un fatto indiscusso e che potesse accadere anche a Singapore è un fatto indiscusso". La colpa  è di una "squadra molto giovane" e della "qualità della componentistica" che "non è al livello necessario per un'auto da gara". Il risultato? Affidabilità poca e una classifica che non sorride alla Rossa. Se i giochi non sono chiusi è merito della super rimonta di Vettel, quarto nonostante l'ultima posizione nella griglia di partenza, e di Max Verstappen che vincendo il titolo in Malesia ha tolto punti preziosi a Hamilton. In Giappone, gran premio numero 16 del campionato, non ci saranno appigli: per restare in corsa, tutto dovrà funzionare alla perfezione, soprattutto in un circuito 'a tutto motore' come quello di Suzuka (53 giri, 5,801 km), in teoria più favorevole alle Mercedes. Tra le incognite c'è quella meteo: le varie scuderie sono state accolte dalla pioggia a Suzuka. Le previsioni, però, danno al momento per probabile un miglioramento delle condizioni per il weekend.

VETTEL, CAMBIO OK: ANCORA UNA CHANCE - C'è intanto una buona notizia: il cambio della monoposto di Seb non è stato danneggiato nell'incidente con Stroll dopo il traguardo. Potrà dunque essere riutilizzato a Suzuka. Fatto che evita al Vettel la penalità di -5 posizioni nella griglia di partenza del Giappone. Che non è poco. "Credo che abbiamo ancora un'opportunità e voglio essere sicuro di sfruttarla - dice il tedesco alla vigilia del Gp -. Negli ultimi due anni qui in non siamo stati abbastanza competitivi, ma quest'anno potrebbe essere diverso. Credo che tutto possa succedere, ma sono convinto che qui abbiamo un buon pacchetto". Hamilton però promette battaglia: "Nella mia testa ho in mente di vincere tutte le gare" da qui alla fine del Mondiale. 

LA CLASSIFICA PILOTI  

1 - Hamilton 281

2 - Vettel 247

3 - Bottas 222

4 - Ricciardo 177

5 - Raikkonen 138

6- Verstappen 93

7 - Perez 76

8 - Ocon 57

9 - Sainz Carlos 48

10 - Hulkenberg 34