Formula1

Partenza thrilling nel Gp di Singapore 2017 di Formula 1. Al semaforo verde Sebastian Vettel e Max Verstappen partono con qualche difficoltà, mentre Kimi Raikkonen risale dalla quarta posizione e sembra poter infilare sulla sinistra la Red Bull di Verstappen. Lo stesso pilota olandese però stringe proprio sulla sinistra, reagendo al movimento della Ferrari di Vettel davanti a lui: urto inevitabile con la Rossa di Raikkonen che, a sua volta, colpisce con veemenza il compagno di scuderia. Ne nasce una carambola tra monoposto che coinvolge anche Fernando Alonso e porta Raikkonen e Verstappen al ritiro. Pochi secondi dopo, anche Vettel deve rientrare ai box, senza muso. Entrambe le Ferrari sono fuori gioco. "Non ho molto da dire, non ho visto molto - ha detto Vettel -. Avevo fatto una buona partenza, poi ho sentito il botto da dietro". E ancora: "Avrei potuto fare una bella gara, sono brutte cose che capitano". Lewis Hamilton, che aveva sofferto in qualifica, si ritrova dopo una partenza cauta in testa al Gran Premio davanti a Daniel Ricciardo. Il pilota britannico dopo pochi giri ha già scavato un solco importante con chi lo precede. Conquista il successo senza patemi, in un circuito che doveva essere favorevole alla Ferrari. In classifica mondiale Hamilton guida ora con 28 punti di vantaggio su Vettel. La rincorsa al titolo per il tedesco della Ferrari si fa più che mai difficile.

Nella notte delle streghe non ci sono colpevoli - di LEO TURRINI

Sport Tech Benessere Moda Magazine