Melbourne, 23 marzo 2017 - Tornano in pista i bolidi della Formula 1 che riparte il prossimo weekend da Melbourne con il GP d'Australia, primo gran premio della stagione 2017. Sarà l'occasione per vedere alla prova dei fatti le potenzialità delle nuove monoposto. E gli occhi sono tutti puntati sulla Ferrari Sf70h, che negli ultimi test in Spagna ha dato ottime impressioni. Prima di tutto gli orari: le prove e la gara di domenica 26 marzo saranno visibili in diretta tv su Sky SportF1 HD​ (canale 207) e in diretta streaming su Sky Go. La Rai invece manda in onda la differita. Ecco i dettagli. 

Gp Russia domenica 30 aprile, orari tv (diretta Sky, differita Rai)

Gp Australia, vince Vettel. Ferrari davanti alle Mercedes

ORARI TV - Il programma, per gli appassionati di F1, parte venerdì 24 marzo, con le prove libere 1, trasmesse in diretta dalle ore 2 su Sky SportF1 HD. Su Rai Sport 1 (canale 57) la differita alle 8.15. Alle ore 6 appuntamento con le prove libere 2 (diretta su Sky SportF1 HD). La differita è alle 10.30 su Rai Sport 1. 

Sabato 25 marzo il carnet prosegue con le prove libere 3 (alle 4 la diretta su Sky Sport F1Hd, alle 8.15 la differita su Rai Sport 1). Le qualifiche invece sono alle 7 (diretta Sky). Dalle 14 la differita di Rai 2

Il Gran Premio entra nel vivo domenica 26 marzo con la gara che inizia alle 7 (diretta Sky Sport F1Hd). Dalle 14 la differita su Rai 1. 

FOCUS / F1, bolidi più veloci di 5 secondi al giro

Formula 1, l'alfabeto mondiale

IL PUNTO PRE MONDIALE - La Ferrari si diceva, fa ben sperare, dopo le due sessioni di test invernali sul circuito spagnolo di Montmelò (Barcellona). Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen hanno fatto registrare i tempi migliori negli otto giorni di precampionato, dando garanzie sull'affidabilità della nuova SF70-H per questo Mondiale 2017. Ma la sensazione fra gli addetti ai lavori è che la Mercedes abbia gli assi ben nascosti nelle maniche. 

Formula 1, Gp Australia qualifiche: Hamilton in pole. Vettel secondo

La cifra comune delle nuove monoposto sono gomme più grandi (Pirelli) e regole nuove in tema di aerodinamica: tutto per spingere le macchine oltre i limiti. Lo spettacolo è del resto l'obiettivo del primo campionato dell'era americana (il Circus ha cambiato padrone, passando da Bernie Ecclestone al gruppo statunitense Liberty Media di Chase Carey).

PARTENZE DA FERMO - E in questo senso va anche la decisione adottata dalla FIA sulle partenze da fermo in caso di pista bagnata. Se lo riterrà opportuno, il direttore di gara farà iniziare la corsa dietro Safety Car. Nel momento però in cui riterrà che le condizioni dell'asfalto siano sufficienti per far rientrare la SC, le monoposto non proseguiranno con la partenza lanciata, bensì torneranno in griglia per uno start da fermo, con le medesime gomme utilizzate nei giri dietro Safety Car.