Roma, 17 luglio 2017. I giallorossi sono arrivati negli Usa dove tra due giorni inizieranno la tournée americana. Il Presidente James Pallotta ha seguito la squadra dopo qualche giorno di soggiorno nella Capitale. Alla partenza da Ciampino il numero uno giallorosso ha parlato brevemente della querelle che sta facendo tenere il fiato sospeso a tutti i tifosi della Roma: il contratto di Nainggolan. "Ieri Nainggolan rideva" - dice Pallotta - "È tutto fatto". Per il belga è pronto un contratto che lo legherebbe alla Roma fino al 2022, con un sostanzioso aumento nell'ingaggio. Qualcosa si muove anche sul fronte Defrel. Secondo quanto riportato da Sky l’attaccante del Sassuolo sarebbe ad un passo dal vestire la maglia giallorosso. Entro oggi il suo trasferimento dovrebbe essere vistato da entrambe le società. Il francese arriverebbe nella Capitale con la formula del prestito con obbligo di riscatto, con un’operazione che dovrebbe versare circa 20 milioni di euro nelle casse del Sassuolo. La punta, una volta firmato il contratto, dovrebbe raggiungere il resto della squadra negli USA e mettersi immediatamente a disposizione di Di Francesco. Il Direttore sportivo Monchi è al lavoro anche per portare Riyad Mahrez in giallorosso. L’esterno algerino avrebbe dato il via libera al trasferimento a Trigoria. La Roma dovrebbe spuntarla su avversari di caratura internazionale come l’Arsenal di Wenger. Il compito di Monchi, ora, sarà quello di lavorare per far avvicinare il più possibile richiesta fatta dal Leicester, 35 miloni di euro, e l'offerta della Roma, 23 milioni di euro. Secondo indiscrezioni di France Football i giallorossi sarebbero già arrivati a offrire 30 milioni di euro. Se i tifosi stanno vivendo con una certa apprensione le vicende di mercato c'è un ex giallorosso che, senza troppi giri di parole, si definisce insoddisfatto del mercato della sua ex squadra. "Il mercato della Roma è da valutare in seguito" - dice Delvecchio a TMW - "La prima impressione è che sia non soddisfacente, ma vedremo. Nainggolan spero sia incedibile: vendere anche lui potrebbe portare la Roma dietro diverse squadre“.

RUDIGER: "TRA ROMA E CHELSEA NON C'È PARAGONE". Da Londra arrivano parole ben poco lusinghiere dell'ex giallorosso Antonio Rudiger. Il tedesco è passato al Chelsea per la cifra di 35 milioni di euro. "Non voglio mancare di rispetto a nessuno, ma tra Roma e Chelsea non c’è paragone" - ha detto Rudiger nel corso della tournée in Asia - "La Roma è ugualmente una grande squadra ma il Chelsea è di un altro livello. Tra i motivi della mia scelta c’è l’allenatore, Antonio Conte, un tecnico fantastico che ha migliorato molti giocatori, come Marcos Alonso e Moses nella passata stagione".