Roma, 12 settembre 2017. La Roma archivia la prima gara di Champions League con un pareggio a reti inviolate contro l'Atletico Madrid. La squadra di Di Francesco ha fatto molta fatica a rendersi pericolosa contro una squadra abituata a giocare la Champions. Un risultato giusto, maturato soprattutto grazie alla splendida prestazione del portiere Alisson chiamato a difendere più volte il risultato.

FORMAZIONE: DEFREL FA L'ESTERNO. I giallorossi si presentano alla prima gara di Champions League con gli uomini più in forma. Il tecnico Di Francesco al suo esordio nella massima competizione europea sceglie un 4-3-3 con Alisson a guardia della porta e davanti Peres a destra, preferito a Florenzi, al centro Manolas e Jesus mentre a sinistrae Kolarov. Il centrocampo è affidato a Daniele De Rossi, Nainggolan e Strootman. Il reparto offensivo è formato da Perotti e Dzeko, e Defrel chiamato a giocare da esterno.

RIVIVI LA DIRETTA

PRIMO TEMPO: LA ROMA SUBISCE GLI OSPITI. Il primo tempo si apre con una Roma un po' timorosa. L'Atletico Madrid ne approfitta subito: al terzo minuto Saúl Níguez colpisce il palo sinistro con un tiro da fuori area. Dopo soli 2 minuti Alisson è chiamato a parare il destro di Koke e all'11esimo è la volta di Vietto, il portiere brasiliano deve neutralizzare il suo destro da fuori area. La Roma rischia molto e fa fatica a rendersi pericolosa. Ci provano prima Defrel e poi Dzeko ma chi va più vicino al goal è Radja Nainggolan che al 32esimo costringe alla parata Oblak: il suo destro da fuori area viene deviato nell'angolino in basso a sinistra. La prima frazione di gara termina a reti inviolate con una Roma che solo timidamente si è affacciata nella metà campo avversaria.

SUPER ALLISON DIFENDE IL PAREGGIO. Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo. La Roma fa molto possesso palla ma fatica ad avvicinarsi al goal. Il primo pallone pericoloso è quello che passa dai piedi di Luciano Vietto al 56esimo: Alisson annienta il suo destro da centro area e la palla è indirizzata nell'angolino in basso a destra. Dopo un solo minuto la porta giallorossa è insidiata dal tiro di Thomas Partey che finisce alto. Il portiere brasiliano è ancora chiamato a difendere il risultato al 59esimo con Saúl Níguez e al 63esimo con Correa. Al 76esimo lo stadio esplode chiedendo il rigore su una caduta in area di Perotti ma per l'arbitro il penalty non c'è. All'81esimo è ancora un super Alisson a parare un tiro potente di Correa. Negli ultimi minuti l'ingresso di El Shaarawy non cambia l'inerzia del match. In piena ripresa Alisson compie il miracolo che vale il risultato: riesce a respingere un tiro ravvicinato di Carrasco.

Tabellino 

ROMA: Alisson, Kolarov, Juan Jesus, Manolas, Bruno Peres; Strootman, De Rossi, Nainggolan (34'st Pellegrini); Perotti, Dzeko (44'st El Shaarawy), Defrel (23'st Fazio). All: Di Francesco. A disposizione: Skorupski, Under, Gonalons, Florenzi, 

ATLETICO MADRID: Oblak, Filipe Luis, Godin, Savic, Juanfran; Saul, Gabi (17'st Carrasco), Partey, Koke; Vietto (13'st Correa), Griezmann (34'st Gaitan). All: Simeone. Moya, Torres, Lucas Hernandez, Gimenez.  

Arbitro: Milorad Mazic (Serbia).  Note: Spettatori 36.064 mila. Ammoniti: Perotti (R). 

 

La classifica del Gruppo C: 
P G V N P GF GS 

Chelsea 3 1 1 0 0 6 0 
Roma 1 1 0 1 0 0 0 
Atletico Madrid 1 1 0 1 0 0 0 
Qarabag 0 1 0 0 1 0 6  

Prossime partite Mercoledì 27/9: Qarabag-Roma Atletico Madrid-Chelsea.

 

I risultati degli incontri validi per la prima giornata della fase a gironi di Champions League. 

Gruppo A. Manchester United-Basilea 3-0, Benfica-Cska Mosca 1-2.  
Gruppo B. Celtic-Psg 0-5, Bayern Monaco-Anderlecht 3-0.  
Gruppo C. Chelsea-Qarabag 6-0, Roma-Atletico Madrid 0-0.  
Gruppo D. Barcellona-Juventus 3-0, Olympiakos-Sporting Lisbona 2-3.