Parigi, 7 dicembre 2017 - Nessuna sorpresa: Cristiano Ronaldo vince il Pallone d'Oro 2017 di France Football. Il campione portoghese si porta a casa il prestigioso riconoscimento per la quinta volta (nel 2008, 2013, 2014 e 2016), eguagliando così il 'rivale' Lionel Messi (piazzatosi secondo alle sue spalle, ma davanti al brasiliano Neymar)Un premio che arriva a coronamento di un'annata stellare per CR7 dopo la vittoria della Champions League per il secondo anno di fila con il suo Real Madrid, in cui si è imposto anche come capocannoniere  (12 gol), e i trionfi in Liga e mondiale per club. A tutto questo si aggiunge anche la qualificazione ai campionati mondiali di Russia 2018 con il Portogallo. Un'altra gioia, che si somma a quelle non calcistiche della nuova patenità.

"Sono felice, è un grande momento della mia carriera. Sono contento, vorrei vincere e ricevere questo premio tutti gli anni", ha detto il campionissimo ricevendo il premio al primo piano della Tour Eiffel a Parigi. "La scorsa stagione - ha continuato CR7 - è stata meravigliosa, abbiamo vinto la Champions, la Liga, a livello individuale sono stato capocannoniere. Vincere i trofei aiuta, per questo voglio ringraziare tutta la squadra, i compagni, che mi hanno aiutato ad essere a questo livello". 

"Spero di giocare ad altissimo livelli ancora per tanti anni, io sono concentrato a dare il meglio per le mie squadre, per il Real e il Portogallo, tutto accade per una ragione, vediamo alla fine dell'anno chi avrà vinto di più come collettivo", ha aggiunto Ronaldo. Ai bambini che gli hanno chiesto del suo futuro, il portoghese ha risposto: "Sono felice al Real Madrid e spero di rimanere a lungo se è possibile". 

LA CLASSIFICA - In classifica però è rappresentata anche una fetta d'Italia: il portiere juventino Gigi Buffon si è piazzato al 4° posto. Con lui nella lista dei migliori 30 ci sono il compagno di squadra Paulo Dybala (15°), il milanista Leonardo Bonucci (21°), il romanista Edin Dzeko (28°) e subito dietro Dries Mertens, attaccante del Napoli. Da segnalare, invece, l'esclusione di Edison Cavani dalla top ten: l'attaccante uruguaiano del Psg, che in Italia ha vestito le maglie di Palermo e Napoli, è solo in undicesima posizione.