Roma, 1 gennaio 2017 - Radja Nainggolan​ ricorderà a lungo questo Capodanno 2018. Ieri è stata una giornata molto intensa per il centrocampista della Roma, sia prima sia dopo la mezzanotte.

NAINGGOLAN È NELLA TOP 11 DI OPTA DEL 2017 - Il numero 4 giallorosso è stato uno dei migliori calciatori del 2017 in serie A, a confermarlo, oltre i numeri realizzati nell'ottima annata a guida Luciano Spalletti, anche la speciale classifica stilata da Opta. La società, leader nella raccolta e diffusione delle statistiche sportive, colloca il giocatore giallorosso nella top 11 della Serie A 2017. Il "ninja" è l'unico calciatore della Roma, non trova spazio, infatti, Edin Dzeko che dopo il titolo di capocannoniere nella scorsa stagione quest'anno sta facendo fatica: il bosniaco è al palo da più di due mesi. Gli altri giocatori della top 11 2017 sono: Buffon, Koulibaly, Caldara, Skriniar, Gomez, Hamsik, Nainggolan, Cuadrado, Dybala, Icardi e il laziale Immobile.

NAINGGOLAN: CAMPIONE INCAUTO SUI SOCIAL - Dopo la mezzanotte, invece, il centrocampista belga si è reso protagonista di un episodio davvero poco edificante. Nainggolan ha postato sul suo profilo Instagram una storia con un video in cui si presenta completamente ubriaco e alterato da qualche sigaretta di troppo. Non bastasse Radja si esibisce in una siparietto fatto di turpiloquio e bestemmie. Inutile dire che le critiche non sono mancate, insieme, purtroppo, a chi riteneva davvero divertente il video poco elegante del calciatore. Inutile sottolineare che quel video rappresenta un danno all'immagine della Roma, una squadra che non sta attraversando un periodo particolarmente felice, così come lo stesso Nainggolan. Le scuse del belga non si sono fatte attendere. Il messaggio, anche questa volta, è affidato a una storia del social network in cui il centrocampista è molto attivo. "Sono dispiaciuto per quanto accaduto stanotte. Lo sapete, mi piace star bene con gli amici e amo festeggiare il Capodanno" - ha scritto Nainggolan - "Ma la notte scorsa sono andato oltre; la vedevo come una serata particolare, dove si può anche esagerare un po'. Certo non intendevo dare un esempio negativo. Per questo ritengo di dover chiedere scusa per le mie parole e il mio comportamento. Sempre forza Roma!".