Milano, 6 dicembre 2017 - L'aritmetico primo posto nel girone di Europa League toglie pressioni al Milan di Gattuso che potrà fare diverse esperimenti nella gara conclusiva di questa fase e dare l'opportunità di giocare sia ai calciatori meno utilizzati della rosa, sia a qualche giovane da lanciare e che ha bisogno di esperienze in prima squadra.

Il primo caso è quello di Gabriel Paletta. L'italo argentino sta aspettando il mercato di gennaio per essere ceduto e fino a questo momento della stagione non ha ancora totalizzato un minuto di gioco. La sua grande professionalità però lo ha portato ad allenarsi comunque con frequenza nonostante fosse chiaro sin da subito il suo ruolo marginale all'interno del club. Paletta esordirà dunque in Croazia contro il Rijeka in quella che potrebbe essere per lui sia la prima che l'ultima partita della stagione.

Per quanto riguarda i giovani invece potrebbe essere di nuovo il turno di Zanellato, una delle speranze di questa squadra che viene utilizzata quando la situazione è totalmente tranquilla. Aveva trovato la sua prima partita in prima squadra nella gara di ritorno di Europa League in casa dello Shkendija in Macedonia grazie alla situazione di calma piatta derivata dalla partita d'andata. Ora troverà nuovo spazio a centrocampo in questa partita che significa poco per la squadra ma tantissimo per lui che ci tiene a guadagnare crediti per aggregarsi al più presto con i grandi.

Tra i giovani presente anche Gabbia che però non partirà titolare. Per lui si profila un possibile esordio a partita in corso qualora le cose dovessero essere sotto controllo.