Roma, 3 gennaio 2017 – Mercato ufficialmente aperto e in casa Lazio sono tante le situazioni da risolvere il prima possibile per dare a Inzaghi qualche soluzione in più, viste le tre competizioni in cui saranno impegnati i biancocelesti nei prossimi mesi. Il primo nodo da sciogliere riguarda Stefan de Vrij. L'olandese in un colloquio privato con la società avvenuto il 26 dicembre, ha ricevuto l'ultima offerta di rinnovo. Si è preso ulteriore tempo per decidere, e entro fine settimana la situazione dovrebbe sbloccarsi. Il giocatore sembra propenso a rifiutare, in modo da liberarsi a giugno a parametro zero. L'Inter osserva con attenzione l'evolversi della situazione, ma anche altri top club europei sono alla porta. Non è da escludersi che il giocatore possa partire già a gennaio a cifre inferiori. In uscita poi ci sono anche gli esuberi, come Mauricio e Marchetti, chi ha trovato meno spazio come Palombi, e chi invece in prestito non sta trovando fortuna come Cataldi e Germoni, con questi ultimi due che potrebbero approdare rispettivamente alla Fiorentina e al Perugia.

In entrata si valuta il discorso legato a Martin Caceres. La Lazio vorrebbe portarlo nella Capitale al più presto, dopo il prossimo turno di campionato, ma per il Verona l'urguaiano è un tassello fondamentale per puntare alla salvezza, così come fa sapere il ds del Verona Fusco: "Rifarei di nuovo questa operazione, a Verona è arrivato perchè è un grande giocatore che doveva recuperare dall'infortunio ed è stato bravo a calarsi in questa realtà. Ha un contratto fino a giugno, adesso ci incontreremo con il giocatore per capire la sua volontà, non c'è nulla di firmato con la Lazio. Se un giocatore vuole restare qui deve essere però motivato e rimanere senza rimpianti”. Nulla di firmato, ma molto dipenderà dalla volontà del giocatore, che però alla fine dovrebbe diventare il primo rinforzo di gennaio per Inzaghi. A centrocampo il tecnico piacentino ha recuperato Di Gennaro, che è tornato ad allenarsi in gruppo, anche se l'ex Cagliari non ha convinto pienamente. Dovrebbe comunque rimanere a Roma per giocarsi le sue carte, ma i biancocelesti valutano anche altri profili. Nella trattativa con la Fiorentina per Cataldi, potrebbe essere inserito Cristoforo, ma anche altre piste sono percorribili, come quelle che portano a Chibsah del Benevento, e Donsah del Bologna. Infine anche in porta potrebbe arrivare qualche rinforzo. Vargic e Guerrieri non hanno convinto, e in caso si riuscisse a piazzare uno dei due, i biancocelesti starebbero pensando a un nuovo vice-Strakosha. In pole il nome di Lamanna del Genoa.