Roma, 2 gennaio 2018 – Feste terminate per la Lazio di Simone Inzaghi, che quest'oggi è tornata al lavoro in quel di Formello per preparare la prossima sfida di campionato contro la Spal. Il tecnico piacentino ha ritrovato in gruppo Di Gennaro, ma dovrà fare a meno ancora di Caicedo e Palombi, il primo alle prese con un problema muscolare, il secondo con una distorsione alla caviglia. Possibile chance dal primo minuto per Felipe Anderson, che nelle ultime gare ha dimostrato di aver ritrovato la condizione migliore, e di poter reggere una partita dal primo minuto. Bastos invece, ha convinto Inzaghi contro l'Inter, e nonostante il rientro di Wallace, dovrebbe partire ancora dal primo minuto. Per il resto sono pochi i dubbi di formazione, che dovrebbe essere la stessa delle ultime gare disputate.

MILINKOVIC – Nella Capitale si parla molto di mercato, e oltre alla situazione legata a Stefan de Vrij, che dovrebbe dare una risposta al club tra oggi e domani, sono tanti i calciatori biancocelesti finiti nelle mira dei top club europei. Su tutti Sergej Milinkovic-Savic, la cui quotazione è salita alle stesse dopo le prestazioni offerte dal serbo, che proprio in patria ha rilasciato un'intervista: “Ho vissuto un grande anno. Ricorderò tutte le cose belle del 2017 e vorrei avere lo stesso successo anche nel 2018. Davanti a me ci sono tante sfide. Prima di ogni partita e prima di ogni allenamento dico a me stesso: ‘È un giorno ideale per andare avanti e migliorare ancora’. Voglio crescere tanto", ha dichiarato il serbo, che poi mette a tacere le voci di mercato giurando amore alla società capitolina: Sono solo concentrato sulla Lazio – ammette - In Serie A quest’anno il livello è migliorato molto. La prova sta nel fatto che tutte le squadre italiane sono in gara tra Champions League ed Europa League. Con il club abbiamo un obiettivo chiaro: andare in Champions. Ci sono 4 posti, è una grande sfida. Non penso di lasciare la Lazio, sto molto bene a Roma”. Parole che non possono che tranquillizzare società e tifosi.