Roma, 14 dicembre 2017 - La Lazio cala il poker contro il Cittadella nell'ultimo appuntamento della settimana con gli ottavi di Coppa Italia. Un 4-1 tondo tondo nel match che è stato trasmesso in diretta tv su Rai 2 (live streaming su Raiplay). Già promosse Inter, Fiorentina e Milan, mentre la prossima settimana scenderanno in campo Napoli-Udinese (19 dicembre alle 21), Atalanta-Sassuolo (20 dicembre alle 15), Roma-Torino (20 dicembre alle 17.30), Juventus-Genoa (20 dicembre alle 20.45). 

Lazio-Cittadella: segui qui la diretta testuale dalle 21

LA PARTITA

La Lazio batte il Cittadella 4-1 negli ottavi di finale di Coppa Italia e vola ai quarti, dove incontrerà la Fiorentina di Pioli. Una gara decisa dalla doppietta di Immobile, dal ritorno al gol di Felipe Anderson e dall'autorete di Adorni. Una risposta importante dei biancocelesti che mettono alle spalle la sconfitta e le polemiche della partita col Torino, e si proiettano alla sfida di domenica sera contro l'Atalanta. 

PRIMO TEMPO – Comincia subito forte la Lazio che fin dall'inizio prende in mano il pallino del gioco. I biancocelesti vogliono chiudere al più presto la pratica per evitare spiacevoli sorprese. Inzaghi schiera molti dei migliori, tra cui Immobile, squalificato nella prossima sfida di campionato contro l'Atalanta. Alla prima vera occasione creata, gli uomini di Inzaghi passano subito in vantaggio. All'undicesimo Milinkovic verticalizza per Immobile, che è lasciato libero dalla difesa veneta. L'attaccante partenopeo ha tutto il tempo di smarcare Paleari e depositare il pallone in rete per il vantaggio biancoceleste. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone al centro che la Lazio ha subito l'occasione per raddoppiare. Buona azione manovrata dei biancocelesti che portano al cross Lukaku. Milinkovic di testa raccoglie e spedisce sulla traversa, sfiorando il 2-0. Raddoppio che però arriva qualche minuto più tardi, al 25esimo. Altra azione in verticale, con Lucas Leiva che regala un assist al bacio per Felipe Anderson. Il brasiliano si invola in solitaria verso la porta del Cittadella e batte ancora Paleari. Prima da titolare per l'ex Santos e subito ritorno al gol. Segnali importanti per Inzaghi, che al 36simo può esultare nuovamente. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo infatti, la formazione capitolina trova anche il 3-0. Murgia dalla lunetta crossa al centro per Wallace. Il brasiliano si fa anticipare da Adorni, che però di testa insacca il pallone nella porta sbagliata. Una rete che mette la gara in discesa, ma che non chiude definitivamente i conti. Il Cittadella infatti, con un guizzo d'orgoglio trova il gol con Bartolomei al 40esimo. Il centrocampista approfitta di un calcio da fermo per tirare una sassata verso la porta di Strakosha. Il portiere albanese non può nulla e rimane a guardare il pallone infilarsi sotto l'incrocio. È l'ultima emozione di un primo tempo tutto a tinte biancocelesti.

SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione di gara la Lazio entra in campo con gli stessi undici, ma in campo sembra essere meno brillante rispetto al primo tempo. Il Cittadella prova in qualche modo a riaprire la gara, e mette qualche brivido ai biancocelesti soprattutto sui calci piazzati. Al 59esimo la prima vera occasione a firma dei veneti. Chiaretti dalla destra punta verso il centro dell'area, poi calcia in porta. Strakosha però è atttento e blocca salvando i suoi. Al 70esimo la Lazio si affaccia nuovamente davanti. Milinkovic dalla sinistra lascia partire un cross rasoterra ad uscire che premia l'inserimento di Lucas Leiva. Il brasiliano calcia di prima intenzione ma trova i guantoni di Paleari, che in due tempi blocca e tiene in piedi i suoi. Inzaghi decide di cambiare e far rifiatare Anderson e Milinkovic, più spenti nei secondi 45 minuti e inserisce Lulic e Caicedo. L'occasione più importante è ancora per il Cittadella, con Bartolomei, che al limite dell'area calcia verso la porta di Strakosha, bravo però a respingere. All'87esimo però, i biancocelesti chiudono la gara con la doppietta di Ciro Immobile, che, servito da Leiva, scatta sul filo del fuorigioco passando alle spalle della difesa veneta, e deposita il pallone per la quarta volta in rete con un pallonetto da stropicciarsi gli occhi. Il restante tempo di gioco è solo un lento scorrere del tempo fino al triplice fischio di Pinzani, che decreta la fine della gara.

IL TABELLINO

RETI: 11' e 87' Immobile (L), 24' Felipe Anderson (L), 37' aut. Camigliano (C), 41' Bartolomei (C).

LAZIO (3-4-1-2): Strakosha; Wallace (86' Luiz Felipe), de Vrij, Patric; Basta, Murgia, Leiva, Lukaku; Milinkovic-Savic (72' Lulic); Felipe Anderson (64' Caicedo), Immobile. A disp. Guerrieri, Vargic, Bastos, Marusic, Radu, Parolo, Jordao, Palombi, Neto. All. Simone Inzaghi.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Pelagatti, Camigliano (62' Salvi), Adorni, Pezzi; Settembrini, Bartolomei, Lora; Chiaretti (65' Schenetti); Arrighini, Fasolo (77' Kouame). A disp. Alfonso, Scaglia, Varnier, Iori, Pasa, Maniero, Litteri. All. Roberto Venturato.

ARBITRO: Pinzani. NOTE: ammoniti Fasolo (C), Salvi (C), Pezzi (C).