Roma, 16 luglio 2017. Questa mattina la Roma si è imbarca a Fiumicino direzione Detroit, la prima tappa dell’International Champions Cup, la tradizionale tournée statunitense. I giallorossi disputeranno la prima gara il 19 luglio contro il Paris Saint-Germain. Di Francesco ha convocato ventotto giocatori, ma partiranno a scaglioni, ad esempio Emerson e Karsdorp raggiungeranno la squadra a Boston per la seconda meta della tournée, mentre il neo-acquisto turco Cengiz Under attende il visto per poter entrare negli USA.

SPALLETTI: "NAINGGOLAN? UN CAMPIONISSIMO, CI STIAMO LAVORANDO". I tifosi della Roma aspettano che si risolva la questione che ha coinvolto il contratto di Radja Nainggolan. Ieri Nainggolan ha incontrato Monchi a Trigoria e pare che il belga sia ad un passo da firmare un nuovo contratto con un aumento di ingaggio consistente e un prolungamento fino al 2022. "Se ho firmato?" - ha risposto Nainggolan ai cronisti assiepati davanti al cancello di Trigoria - "Sto ridendo". Intanto l'ex tecnico giallorosso Luciano Spalletti, ora in forza all'Inter, continua a tentare il suo centrocampista preferito. "In questa squadra ci sono dei calciatori forti, ma i direttori monitorano tutto" - ha detto Spalletti - "Stanno lavorando su molte cose e Nainggolan potrebbe essere una di quelle cose in maturazione. Perché ne abbiamo parlato e i direttori lo tengono presente. Nainggolan è un campionissimo come altri che abbiamo e come altri che abbiamo nel mirino".

HECTOR MORENO: "ESSERE QUI È UNA GRANDE SFIDA E UN'OPPORTUNITÀ MERAVIGLIOSA". Se da un lato la Roma blinda Nainggolan, dall'altro ha accolto il neo acquisto Hector Moreno che solo ieri ha conosciuto i suoi nuovi compagni di squadra a Villa Stuart. "Per me è una grandissima emozione. È una grande sfida ma anche un’opportunità meravigliosa per poter continuare a crescere. Sono molto contento e non vedo l’ora di raccogliere questa nuova sfida della mia carriera" - ha detto ieri a Roma tv - "Sono in Europa da quasi dieci anni, ho giocato in grandi squadre dove ho imparato e dove sono cresciuto molto. Arrivare alla Roma è sicuramente un passo in avanti molto importante, verso un calcio di più alto livello rispetto a quello che ho giocato fino ad ora. Ho lavorato molto per essere qui e per farmi trovare pronto e soddisfare le aspettative di questo club”. Il difensore ha obiettivi ambiziosi per questa sua prima stagione in giallorosso. "L’obiettivo principale, a livello personale, è inserirmi il più velocemente possibile in questa grande realtà, in questo grande club" - conclude il messicano - "A livello di squadra, ovviamente, l’obiettivo è quello di lottare per lo Scudetto".