MILANO, 19 giugno 2017 – Prosegue la caccia dell’Inter a un mediano adatto al 4-2-3-1 con cui Spalletti ha intenzione di iniziare la stagione. Oltre a Gagliardini e Kondogbia, che dovrebbero rimanere, la dirigenza nerazzurra sta cercando un centrocampista con spiccate doti difensive e uno con proprietà importanti di palleggio. Ieri Mino Raiola ha ammesso che i nerazzurri hanno chiesto informazioni su Blais Matuidi, 30enne francese in forza al Psg ma in scadenza di contratto nel 2018. Chiesto dalla Juve un anno fa, Matuidi non arrivò anche per i difficili rapporti tra i due club e per questo altre pretendenti potrebbero inserirsi. Tra queste proprio l’Inter, che però dovrà scontrarsi con l’ingaggio da 8 milioni che Matuidi percepisce a Parigi. A queste cifre diventa difficile trattare con Raiola per trovare un accordo.

OBIETTIVO LUIZ GUSTAVO – In realtà, uno dei primi nomi fatti da Spalletti per la mediana, e per il ruolo di centrocampista di rottura davanti alla difesa, è quello di Luiz Gustavo del Wolfsburg. Il brasiliano ha ormai accumulato una importante esperienza in Europa e anch’esso andrà in scadenza nel 2018, per questo accessibile a cifre non onerose. Si può prendere a 10-13 milioni di euro e l’ingaggio attuale (4,8 milioni) è più in linea con i parametri del club rispetto a quello di Matuidi. L’Inter ci proverà nei prossimi giorni certo di avere importanti carte da giocare. Per quanto riguarda invece il ruolo di costruttore di gioco, il primo obiettivo è senza dubbio Borja Valero della Fiorentina. La capacità di gestire il pallone è una qualità che Spalletti ha sempre apprezzato nello spagnolo, e considerando gli alti costi per Strootman è normale che l’Inter proverà il tutto per tutto per provare a prenderlo. Non va in scadenza, ma ha un ingaggio accessibile di 2 milioni di euro, in più si potrebbe convincere il giocatore con un progetto concreto basato sul ritorno dell’Inter ai vertici del calcio italiano. A 32 anni potrebbe essere l’ultimo e definitivo salto di qualità. Difficile però trattare con la Fiorentina che non vuole cedere Valero e potrebbe sparare alto in termini di prezzo del cartellino. L’Inter conta di poterlo strappare per una cifra di 7 milioni di euro.