Sochi (Russia), 19 giugno 2017  - Parte col piede giusto la Germania nella sua avventura in Confederations Cup. A Sochi, gli uomini di Low hanno piegato l'Australia 3-2. Le reti tedescchi di Stindl, Draxler (rigore) e Goretzka, per aussie in gol Rogic e Juric. La formazione tedesca, scesa in campo con il lutto al braccio per la scomparsa dell'ex cancelliere Helmut Kohl, è andata subito in vantaggio dopo neanche 5 minuti con Stindl, che gira in rete un assist al bacio di Brandt. 

L'Australia fatica a reagire, e la scampa due volte per l'imprecisione di Wagner (17' e 24')e anche grazie alle parate di Ryan alle conclusioni di Brandt (21' e 27'). Ma per far paura i Socceroos aspettano fino al 37' con Sainsbury (visto all'Inter), che però sbaglia tutto davanti a Leno. 

L'1-1 arriva con Rogic al 41'. Ma dura poco la gioia, infatti prima dell'intervallo nuova doccia fredda per l'Australia: Degenek entra duro su Goretzka e Draxler non sbaglia il rigore, spiazzando Ryan. 

A inizio ripresa la terza rete dei ragazzi di Low con Goretzka. Juric, dopo il via libera della Var, porta poi il risultato sul definitivo il 2-3. Germania al comando del gruppo B al pari del Cile, che ieri ha battuto 2-0 il Camerun.

PROGRAMMA E ORARI TV DELLA CONFEDERATION CUP