BOLOGNA, 18 maggio 2017 - Inizia a farsi interessante il mercato attorno al Bologna. In prima battuta, il Ds Bigon dovrà valutare un paio di situazioni aperte con l’Hellas Verona del presidente Setti. 
SCAMBIO VIVIANI-CRISETIG - Per quanto riguarda il centrocampo, oltre a un innesto di valore dal mercato, il Bologna starebbe puntando alla riconferma di Federico Viviani, giunto in prestito con diritto di riscatto dal Verona. La cifra pattuita in estate è di circa 5 milioni, tanti per il club rossoblù, ma le strategie tra le due società potrebbero portare a scenari favorevoli per entrambe. Il Bologna punta a ridurre la cifra del riscatto attorno ai 2 milioni, oppure inserire nella trattativa il rientrante Crisetig e fissare uno scambio tra i due giocatori. L’eventuale salvezza dei crotonesi, però, potrebbe spingere Crisetig verso una riconferma in Calabria. Ad ogni modo, considerati gli ottimi rapporti tra i due club, non è escluso che si possa arrivare ad un ribasso della cifra di riscatto, accontentando il Bologna e Donadoni - che apprezza molto Viviani - e il Verona che incasserebbe qualche denaro. Da valutare anche il futuro di Boldor, Cherubin e Ferrari, passati dal Bfc all’Hellas. Se gli scaligeri abbassassero le richieste per Viviani, potrebbero contestualmente richiedere un nuovo prestito di un anno per Alex Ferrari. Nicolò Cherubin invece sarà riscattato dal Verona in caso di promozione, nell’accordo è previsto un obbligo nel momento in cui i gialloblù conquistassero la Serie A.