Istanbul (Turchia), 8 settembre 2017 – Il successo ottenuto dalla sempre più sorprendente Lettonia a spese della Turchia ha mandato di fatto in archivio la prima fase degli Europei di basket 2017 completando il quadro degli accoppiamenti degli ottavi di finale. Ora tutte le squadre si sposteranno ad Istanbul dove, dopo una giornata di riposo dedicata di fatto al trasferimento nella capitale turca, inizierà la seconda fase del torneo, quella che mette in palio le tre medaglie con gare che non offrono alcun margine d’errore.

Si parte domani, sabato 9 settembre, con i primi quattro confronti: alle 11.30 con la sfida tra la Slovenia arrivata prima nel girone A e l’Ucraina che è riuscita ad acciuffare un pass per gli ottavi in extremis battendo Israele, padrone di casa del girone B. Alle 14.15 sarà il turno di un grande classico ovvero il match tra due formazioni di grande blasone come Germania e Francia. Alle 17.45 (diretta su Sky Sport 2 e in streaming su Sky Go, Now TV e sul sito FIBA.com) scenderà in campo l’Italbasket di Ettore Messina che affronterà la Finlandia, vera sorpresa del gruppo A dove si è piazzata al secondo posto dietro alla Slovenia, in una gara dalle mille insidie per gli azzurri. Infine alle 20.30 chiuderà la prima giornata degli ottavi un altro match tra due formazioni di grande tradizione cestistica come la Lituania, capace di battere l’Italia nella prima fase, e la Grecia.

Domenica 10 settembre si tornerà in campo alle 11.30 quando la Lettonia, rivelazione di questo Europeo classificatasi seconda nel girone D a pari punti con una corazzata come la Serbia, affronterà il Montenegro. La già citata Serbia, invece, alle 14.15 giocherà un match sulla carta abbastanza scontato contro l’Ungheria, in cui però le tante assenze serbe potrebbero anche giocare un ruolo importante. I campioni in carica della Spagna, che hanno perso per il resto del torneo Abrines per una botta al ginocchio rimediata contro il Montenegro, torneranno in campo alle 17.45 per affrontare la Turchia da cui oggettivamente ci si aspettava qualcosa di più e che ora avrà l’occasione giusta per rifarsi. Chiude il quadro degli ottavi alle 20.30 Croazia-Russia, che sulla carta si presenta come l’ottavo probabilmente più suggestivo ed equilibrato assieme a Germania-Francia. La palla passa al campo ed è assolutamente vietato compiere passi falsi, pena l’eliminazione diretta.