Baku, 30 settembre 2017 - Nessuna sorpresa nelle semifinali dell'Europeo femminile di volley. Ci ha provato l'Azerbaigian, padrone di casa, a sovvertire il pronostico contro l'Olanda ma il tie break è stato fatale. La Serbia si è invece sbarazzata facilmente della Turchia, reduce dall'impresa contro la Russia.

Partita incredibile quella tra le padrone di casa e le orange, l'Azerbaigian ha vinto il primo set, poi l'Olanda recupera e sorpassa mentre nel quarto parziale le azere trascinano ai vantaggi le rivali e sembrano spostare l'inerzia dalla loro parte con il 27-25 che porta al tie break. La maggior attitudine ad alti livelli delle olandesi fa la però la differenza e alla fine il 15-12 sancisce la finale. Tutto abbastanza facile per la Serbia che di fronte si è trovata una Turchia evidentemente scarica dopo il quarto di finale con la Russia: 3-0 con solo l'ultimo parziale moderatamente equilibrato. Finale domani alle 18 in diretta Rai. Olanda-Azerbaigian 3-2 (20-25, 25-19, 25-19, 25-27, 15-12). Serbia-Turchia 3-0 (25-17, 25-12, 25-21).