Bologna, 30 settembre 2017 - Prove di distensione tra le due Coree? Forse. Nel pattinaggio di figura la coppia nordcoreana composta da Kim Ju Sik e Ryom Tae Ok si è qualificata per la prossima Olimpiade di PyeongChang, che tra l'altro dista pochi chilometri dal confine con la Corea del Nord.

Ryom Tae Ok e Kim Ju Sik sono i primi nordcoreani a qualificarsi, grazie al sesto posto al Nebelhorn Trophy, ma la loro partecipazione non è al momento confermata. Il governo di PyongChang non ha ancora sciolto le riserve sulla partecipazione della Corea del Nord alla rassegna olimpica, ma il comitato organizzatore di Seul spera che la qualificazione della coppia possa contribuire a distendere le attuali tensioni tra le due Coree. Sung Baikyou, del comitato organizzatore dei Giochi, è convinto che la situazione possa cambiare: "L'ingresso di Ryom Tae Ok e Kim Ju Sik aumenta lo spazio per ulteriori colloqui con PyongChang, speriamo possano partecipare e organizzare anche gruppi di sostenitori".