Londra, 11 agosto 2017 - Doveva essere la giornata del duello Van Niekerk-Makwala nei 200 dopo il mancato appuntamento nei 400 causa la nota polemica legata all'intossicazione e alla fine la spunta Guliyev. Si aspettavano belle notizie dal fronte Italia e invece la rassegna iridata continua a essere un bagno di sangue, specialmente se a deludere è anche una big come Alessia Trost, eliminata nel salto in alto.

TROST_24641767_231126

LE FINALI - Tornando ai 200, vengono meno i nomi più attesi e così l'oro va sul collo del turco Guliyev, che regola Van Niekerk, grande favorito della gara, grazie a un tempo di 20.09: solo argento per il sudafricano (20.11), mentre è terzo a pari tempo ma solo con un millesimo in più il trinidegno Richards. Termina sesto Makwala (20.44), a detta sua ancora provato dalla vicenda burocratica legata alla sua esclusione dai 400 e alla tardiva riammissione in solitaria nei 200, oltre che dal malessere fisico dei giorni scorsi: è lui il vincitore morale dei Mondiali di atletica, almeno stando al mood del pubblico di Londra. Assieme a Guliyev, nato in Azerbaijan ma turco d'adozione che riporta l'oro nei 200 in Europa a distanza di 16 anni: l'ultimo fu il greco Kenteris nella rassegna iridata di Edmonton 2001. Grande assente la Giamaica, che agguanta almeno il bronzo nei 400 ostacoli femminili: sui primi due gradini del podio salgono le americane Carter (53.07) e Muhammad (53.50), mentre è la Tracey (53.74) a tenere alto il nome della nazione di Bolt. Doppietta USA anche nella finale del salto triplo maschile: oro a Taylor, che mette a referto un 17.68 nel suo terzo tentativo, lo stesso che regala l'argento al suo connazionale Claye grazie a un 17.63. Mastica amaro il portoghese Evora (17.19), che si è visto relegare al bronzo proprio a causa del sorpasso dello statunitense.

Mondiali atletica 2017, programma 12 agosto e orari tv

LE BATTERIE - Dal salto in alto riservato alle donne arrivano le prime pessime notizie per i nostri colori: eliminata Erika Furlani, autrice di un pessimo 1.80 che le vale il penultimo posto nel gruppo A. E' ancora più cocente l'epilogo della gara di Alessia Trost nell'altro raggruppamento, che mette a segno un 1.89 che non le vale l'accesso alla finale: fatali al riguardo i tre errori sull'1.92. Saluta i Mondiali anche la Santiusti negli 800: il suo tempo di 2:02.75 è appena il penultimo della sua batteria. L'emblema della giornata nera dell'Italia, l'ennesima in quel di Londra.

Il programma dell'11 agosto

Mondiali atletica 2017, da Bolt a Tamberi. Tutte le gare principali e dove vederle

Mondiali di Atletica, bellezze in pista

IL MEDAGLIERE (Oro-argento-bronzo e il totale)

1) USA 6 7 6 19
2) KENYA 3 1 3 7
3) SUD AFRICA 2 1 2 5
4) CINA 1 2 1 4
4) POLONIA 1 2 1 4
6) ETIOPIA 1 2 0 3
7) BAHRAIN 1 1 0 2
7) TURCHIA 1 1 0 2
9) GIAMAICA 1 0 2 3
10) FRANCIA 1 0 1 2
10) VENEZUELA 1 0 1 2
12) GRECIA 1 0 0 1
12) NORVEGIA 1 0 0 1
12) BELGIO 1 0 0 1
12) REPUBBLICA CECA 1 0 0 1
12) GRAN BRETAGNA 1 0 0 1
12) NUOVA ZELANDA 1 0 0 1
12) LITUANIA 1 0 0 1
19)UNGHERIA 0 1 1 2
20) ATLETI NEUTRALI AUTORIZZATI 0 1 0 1
20) UGANDA 0 1 0 1
20) SVEZIA 0 1 0 1
20) COSTA D'AVORIO 0 1 0 1
20)COLOMBIA 0 1 0 1
20) BAHAMAS 0 1 0 1
20) MAROCCO 0 1 0 1
20) GERMANIA 0 1 0 1
28) OLANDA 0 0 2 2
29) CROAZIA 0 0 1 1
29) TANZANIA 0 0 1 1
29) TRINIDAD E TOBAGO 0 0 1 1
29) CUBA 0 0 1 1
29) QATAR 0 0 1 1
29) KAZAKISTAN 0 0 1 1
29) PORTOGALLO 0 0 1 1