Bologna, 4 dicembre 2017 - L'Europa prova ad avvicinarsi al livello degli atleti africani nella maratona anche se rimane lontano il primato mondiale di Kipruto (2 ore 2 minuti e 57 secondi). Ma anche nel Vecchio Continente si segnalano atleti altamente competitivi e non lontani da quei livelli.

Ecco allora che il norvegese 26enne Sonde Nordstad Moen è entrato di diritto nella storia della maratona europea. L'atleta ha ottenuto ieri il nuovo record continentale con il tempo di 2 ore 5 minuti e 47 secondi, alla maratona di Fukuoka in Giappone, battendo quello precedente di Kaan Kigen Obzilen che l’aveva realizzato con 2 ore 6 minuti e 10 secondi nel marzo del 2016. Ma Obzilen ha in realtà provenienza keniana, essendosi naturalizzato turco nel 2015.