Altri Sport

Dopo 18 anni di successi internazionali, all'età di 32 anni (che compirà lunedì prossimo) Tania Cagnotto ha deciso di dire addio ai tuffi. Il congedo domani, agli Assoluti indoor a Torino. Si ritira da vincente, con le medaglie olimpiche al collo, d'argento e di bronzo, al termine di una carriera che l'ha vista protagonista sui trampolini di tutto il mondo. La Cagnotto ha scelto la città di Torino - dov'è nato papà Giorgio (4 medaglie olimpiche tra il 1972 e il 1980, 2 d'argento e 2 di bronzo) e dove lei si è sempre sentita a casa, come si sente a casa a Bolzano dov'è nata e si è allenata e all'Elba dove ha conosciuto Stefano e si è sposata il 24 settembre, dopo aver coronato il sogno olimpico a Rio - per salutare tutti. Domani (eliminatoria al mattino e finale il pomeriggio) salirà sul trampolino per la sua ultima gara. Alle 18 c'è la finale da un metro e dopo inizia la grande festa organizzata in suo onore dalla Federazione Italiana Nuoto.

Sport Tech Benessere Moda Magazine