Altri Sport

Gianmarco Tamberi da Ancona, detto Gimbo, non ce l'ha fatta. Era il giorno del suo riscatto - e del riscatto dell'Italia, rimasta finora a bocca asciutta ai Mondiali di atletica di Londra - ma ha fallito il tentativo delle qualificazioni. Il sogno era di entrare nei primi 12 atleti ammessi alla finale del salto in alto. E' arrivato 13esimo. La finale è sfumata all'ultimo salto, quando già ci credeva. Momento di commozione e lacrime per lui davanti ai microfoni di RaiSport, tanto che il cronista si è visto costretto a rimandare l'intervista mentre l'atleta azzurro si copriva completamente il volto con le mani. Poi si è ripreso: "Era uno di quei giorni in cui non riesco a staccarmi da terra - ha spiegato - Certo che brucia: negli ultimi 365 giorni non ho smesso di crederci un minuto"

Sport Tech Benessere Moda Magazine