È il primo marchio nominato da Marilyn Monroe nel film “Gli uomini preferiscono le bionde”, in merito all’amicizia delle ragazze con i diamanti. Come detto era il 1953. E Tiffany & Co., soprattutto negli Stati Uniti d’America, era un’istituzione ben più che consolidata, era già leggenda. Difatti è nata a Broadway, New York, nel 1837, e 116 anni di attività (di successo) in concomitanza con quell’indimenticabile film valevano già il primo nome da citare dall’attrice più in voga a Hollywood all’epoca. In ambito prettamente orologiero le dinamiche restano identiche. Difatti il brand newyorchese comincia a vendere orologi nel 1847 e quattro anni più tardi, il fondatore Charles Lewis Tiffany firma un accordo con Patek Philippe per diventare il suo primo rivenditore negli Usa. Altra tappa imprescindibile è del 1874, quando Tiffany costruisce a Ginevra, in Place Cornavin, quattro piani di una modernissima manifattura per soddisfare la crescente domanda di orologi da tasca in oro con movimenti complicati d’alta qualità che suonavano l’ora e il quarto d’ora, oltre a orologi-spilla tempestati di diamanti e orologi da tavolo ornati da scene pastorali in smalto, e figure mitiche, motivi floreali e cartigli incisi in oro. Oggi il quadro continua allo stesso livello su tutti i fronti, con una collezione maschile capitanata dai nuovi modelli CT60 – riuscitissimi dal punto di vista estetico i nuovi automatici solo tempo e cronografi a due contatori in acciaio con trattamento Dlc e cinturino Nato – e con la linea femminile Metro, super-variegata, per tutti i gusti e per tutte le tasche. Si parte dal modello in foto e si arriva a sontuosi esemplari “full pavé”, ossia totalmente ricoperti di diamanti. Senza dimenticare l’affascinante Square in 180 esemplari in oro giallo su cassa di forma di 27 mm per 35,8 mm, un’edizione limitata che celebra per l’appunto tutta la storia di Tiffany & Co., con rifinitissimo movimento manuale di manifattura e design retrò.


Soltanto due lancette all’interno di una cassa in acciaio del diametro di 28 mm, un logo che fa sognare, diamanti agli indici, un movimento al quarzo e un bracciale bello e funzionale, ecco il femminile secondo Tiffany & Co.