GUARDA ai mercati internazionali fin dal debutto lo spumante presentato all’aeroporto internazionale di Roma Fiumicino da Antonio Capaldo, presidente di Feudi San Gregorio. Un decollo a tutti gli effetti per una bottiglia ad alto design. Dubl Esse Rosato, ha sottolineato il produttore campano, «ha tutto il carattere dell’Aglianico, uno dei vitigni più potenti ed eleganti del meridione d’Italia si è trasformato in un Metodo Classico Dosaggio Zero. E in più è brillante, sensuale, delicato. Del resto Dubl, da quasi 15 anni, ama percorrere strade nuove – ha sottolineato Capaldo – e lo fa a tutto tondo, proponendosi come outsider del Metodo Classico per di più in un territorio fuori dalla tradizione delle bollicine». Il nuovo Rosato, con i suoi sentori di frutta e spezie, si affianca a Dubl Esse Greco in purezza. Entrambi Dosaggio Zero, restano sui lieviti minimo 36 mesi, e sono prodotti in tiratura limitata.