PROSEGUE la scia di successi per i vini della Cantina Santa Maria La Palma, l’azienda che invecchia il vino anche sul fondo del mare. Per l’azienda algherese sono arrivati quattro prestigiosi riconoscimenti, uno in Italia e altri tre negli Stati Uniti. Il rosso Monica di Sardegna Cru Doc Superiore ha ottenuto la Corona nella guida Vinibuoni d’Italia 2018, l’unica guida italiana dedicata ai vini da vitigni autoctoni. È il massimo riconoscimento attribuito ai vini esaminati. Il Monica Doc Superiore sarà segnalato con un’apposita icona all’interno della guida, distribuita in tutta Italia. Aragosta Rosè e Cannonau Le Bombarde conquistano gli Usa con rispettivamente un Argento e un Oro al New York International Wine Competition, concorso di grande popolarità nell’industria del vino. Dagli Stati Uniti è arrivato anche un altro riconoscimento: Aragosta ha ottenuto il punteggio 87/100 su Wine Spectator. Un punteggio di tutto rispetto per il Vermentino della cantina sarda, che giunge da una delle riviste più importanti del mondo dell’enologia. «I risultati conseguiti – l’istantanea dalla cantina La Palma – sono il frutto del lavoro quotidiano del team e degli oltre 300 soci che coltivano oltre 700 ettari di vigneti».