PISA È TEMPO di vendemmia, l’Italia ha conquistato la leadership mondiale per la produzione di vino ed è quindi il momento giusto per formare una nuova figura professionale, in grado di aumentare la conoscenza dei vini italiani all’estero, nei Paesi dove la loro diffusione è consolidata e soprattutto in quelli dove la vendite e il consumo dei vini sono in crescita. Con questo obiettivo è ai nastri di partenza il master universitario di primo livello ‘Vini italiani e mercati mondiali’, organizzato dalla Scuola superiore Sant’Anna in collaborazione con l’Università di Pisa, l’Università per stranieri di Siena e l’Associazione italiana sommelier (Ais). Le iscrizioni alla terza edizione si chiudono mercoledì 11 ottobre 2017. Il master è diretto a diretto a laureati di primo livello in viticoltura ed enologia, in discipline agrarie ed alimentari, economiche, di comunicazione e di marketing ma possono presentare domanda di ammissione i laureati di primo o di secondo livello in altre discipline attinenti al profilo professionale da formare, anche in relazione al percorso e alle motivazioni dei candidati. Le prime due edizioni sono state caratterizzate da un successo, soprattutto per il placement, che ha raggiunto livelli elevati. La richiesta di ammissione è inoltre aperta ai laureandi, che abbiano terminato gli esami di profitto prima dell’inizio delle lezioni fissato al 9 novembre 2017 e che prevedano di acquisire il titolo di accesso nel corso delle attivita’ didattiche del corso. È possibile richiedere la partecipazione a singoli moduli o semplicemente come uditori. Alcune delle lezioni si svolgono in lingua inglese per favorire l’approccio ai mercati internazionali. In totale, il corso prevede 400 ore di formazione in aula e 450 ore di stage presso aziende e d imprese del settore della produzione, della comunicazione e dell’organizzazione di eventi, del marketing e dell’export dei prodotti enologici. Le lezioni sono in programma tra novembre 2017 e giugno 2018 e si tengono nei giorni del fine settimana. Gli ‘ambasciatori del vino italiano’ che si formeranno con questo master saranno specialisti su temi che riguardano la conoscenza dei vini italiani, dei territori che li producono e dei risvolti qualitativi, culturali, socio-economici e commerciali. Il master si pone l’obiettivo principale di formare una figura professionale in grado di intervenire e di operare nei diversi ambiti e settori finalizzati alla diffusione della conoscenza dei vini italiani all’estero, nonché alla loro promozione sui mercati mondiali.